Profili contro i calciatori: “Servono gli attributi”, Marinelli dedica il successo ad Arigoni

MACERATESE-CIVITANOVESE, POST GARA – Il numero uno rossoblù: “Annullato un gol regolare”. Il mister biancorosso: “Grazie tifosi”

di Andrea Busiello

I miei ragazzi devono capire che in queste partite bisogna tirare fuori gli attributi” E’ il patron della Civitanovese Mauro Profili a fine gara a parlare e metterci la faccia anche dopo il ko: “Non so per quale motivo ma quando giochiamo a Macerata ci annullano sempre gol buoni, anche oggi è successo. Non siamo tagliati fuori per il primo posto, la società interverrà ancora sul mercato”.

Profili e De Filippis

Il numero uno della Maceratese Alberto Crocioni è raggiante: “Rimanere attaccati all’Altetico Ascoli era importante. Davanti a questo pubblico è stato meraviglioso vincere, abbiamo meritato di conquistare il bottino pieno. Il mercato? E’ aperto fino al 23, stiamo lavorando per migliorarci“. Umore opposto, ovviamente, per i due tecnici. Daniele Marinelli si gode una bella vittoria (bellissimo il suo gesto a fine gara di andare a stringere la mano a tutti i rossoblu prima di festeggiare sotto la curva): “Devo ringraziare di cuore i nostri tifosi, anche a chi non c’è più come Marco e Mauro. Proprio con Mauro (Arigoni) ci ho giocato insieme e gli voglio dedicare questo successo. Se il campionato è ancora vivo lo dobbiamo alla Maceratese”.

Deluso e amareggiato mister De Filippis: “Siamo stati sfortunati nell’episodio del primo gol. Abbiamo rischiato zero, penalizzati da un autogol ingenuo. Nel secondo tempo, anche grazie a qualche cambio, siamo andati meglio. Pensiamo subito a voltare pagina”.

Daniele Marinelli
Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS