Primo gol, convocazione con rappresentativa e big match all’orizzonte: il magic moment di Sfasciabasti

Nicolas Sfasciabasti, centrocampista 2005 del Valdichienti Ponte

ECCELLENZA – Il gioiellino del Valdichienti Ponte con il focus sull’Atletico Ascoli: “Subito concentrati e partire forti”

Nicolas Sfasciabasti continua a stupire con i riflettori della Serie D già puntati su di lui. E’ solo un classe 2005 ma gioca da mezz’ala come un veterano. Mister Bolzan già lo scorso anno gli ha dato grande spazio, quest’anno è un elemento quasi imprescindibile per il tecnico e per il centrocampo del Valdichienti Ponte. Si ritrova a giocare in una mediana a tre con gente d’esperienza del calibro di Trillini e Omiccioli. Con gente vicina così crescere in fretta è quasi d’obbligo e Sfasciabasti lo sta dimostrando alla grande. “E’ veramente bello poter giocare insieme a loro, mi insegnano tanto. Ma allo stesso tempo con tutto il gruppo. Quest’anno forse ci sono meno nomi, si pensa meno a se stessi e più al gruppo, lavoriamo molto bene insieme e remiamo tutti per lo stesso obiettivo. Non ci nascondiamo che vogliamo in un modo o nell’altro la Serie D”.

Uno snodo cruciale arriva proprio dalla sfida di domenica di Villa San Filippo. Un autentico big match tra prima contro seconda. Il Valdichienti infatti riceverà la visita della capolista Atletico Ascoli. “E’ una partita troppo importante per noi. Sappiamo quello che vogliamo fare, dovremo essere bravi a riuscirci. Bisogna scendere in campo subito con la testa giusta, stare sempre sul pezzo e partire forti. Così come accaduto col Marina, dovremo essere bravi a indirizzare subito la partita dalla nostra parte. Sappiamo che non sarà semplice, sfidiamo una squadra davvero forte, ma credo che noi non siamo da meno e abbiamo le nostre chance”.

Sfasciabasti parla da veterano, il timbro di voce aiuta a confonderlo, ma sta vivendo proprio un magic moment con la maglia verdefluo. Oltre alle grandi prestazioni, domenica scorsa è arrivato anche il primo gol in campionato. “Finalmente. Da tempo che lo cercavo ed è arrivato. In questo modulo riesco a spingere molto, ho possibilità di inserirmi maggiormente e so che posso fare molto di più. Non nego che almeno a cinque gol vorrei arrivarci”. E nella giornata di oggi è arrivata anche la convocazione per il raduno con la Rappresentativa di Serie D Under 18. “E’ una grande soddisfazione. Ulteriore iniezione di fiducia a fare ancora meglio”.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia