Primavera, Ascoli ancora ko nel recupero

Esultanza di Palazzino

CALCIO GIOVANILE – Non basta lo splendido gol di Palazzino, al Picchio Village bianconeri battuti 2 a 1 dalla Fiorentina

Terza sconfitta per l’Ascoli di Abascal, la seconda in campionato. Proprio come contro la Roma nell’esordio, ancora una volta al Picchio Village i giovani bianconeri cadono a novantesimo inoltrato, questa volta contro la Fiorentina che la spunta per 2-1.

Al 6′ subito un reclamo da parte dei bianconeri. Su giocata dell’esterno Cudjoe squadra e panchina protestano per un fallo di mano di un difensore avversario in area di rigore ma il direttore di gara non è dello stesso avviso. I viola iniziano a spingere dopo un inizio aggressivo da parte dell’Ascoli. Prima sveglia del match al 10′ con Ponsi che sgattaiola sulla sinistra ed offre il cross a centro area per Pierozzi che però impatta centrale di testa con parata di Radano. Risponde la formazione di Abascal con Franzolini che al 13′, dopo una bella combinazione sulla trequarti, calcia in porta in maniera prevedibile. La sfida si accende. Il Picchio vuole continuare ad essere aggressivo ma il pallino del gioco sembra comunque essere in mano alla squadra di Aquilani. Alla mezzora la gara si sblocca. Fallo in area di rigore di Alagna ai danni di Monteanu e l’arbitro Di Marco indica il dischetto del rigore. Penalty realizzato da Fiorini che spiazza Radano. I bianconeri cercano di rispondere al 41′: Intinacelli s’invola di caparbietà sul centrosinistra ma arriva sfiancato dalla guerra in velocità con il suo marcatore fino a dentro l’area, lasciando partire un sinistro teso ma centrale che Chiorra respinge in due tempi. Un minuto più tardi Colistra cade in area di rigore. Anche questa volta per il fischietto di Ciampino non si  tratta di rigore per l’Ascoli bensì giallo per simulazione per il classe 2003 bianconero.

Nella ripresa Abascal opta per l’ingresso in campo di Statev che porta frizzantezza all’attacco casalingo. La prima occasione del secondo tempo però è di marca viola: corner lungo sul secondo palo e stacco di testa di Pierozzi che colpisce di testa trovando un autentico miracolo di Radano. L’Ascoli inizia ad essere incisivo in attacco e sicuramente più continuo. Con il passare dei minuti la Fiorentina si chiude all’interno della propria trequarti. Proprio al 72′ arriva il pareggio ascolano. Il neo entrato Palazzino sfrutta una palla lunga di Alagna, stoppa e rientra sul sinistro in uno contro uno. Riesce a saltare un avversario poi scaglia un destro a giro perfetto che finisce in rete. Gol pazzesco dell’Ascoli. Al 79′ conclusione di Milani sulla quale ci arriva in due tempi Radano. Sempre nella stessa azione ci riprova Milani, ma ancora Radano blocca. A otto minuti dalla fine l’Ascoli si mangia il gol del vantaggio: Intinacelli va via sul lato sinistro dell’area palla bassa in mezzo sulla quale Statev incespica e da pochi passi si fa smorzare il tap in sotto porta. Il forcing finale premia la squadra di Aquilani e ancora una volta a pagarne le spese è l’Ascoli. Il gol del definitivo 1-2 arriva al 91′ con Pierozzi che raccoglie una palla scodellata sul secondo palo da corner ed offre alla corrente Agostinelli che batte Radano. La gara poi ha poco da dire e arriva la sconfitta per gli ascolani.

Il tabellino

ASCOLI-FIORENTINA 1-2

Ascoli: Radano; Pulsoni, Gurini, Alagna, Markovic; Olivieri, Colistra (63′ Palazzini), Franzolini (89′ Santese); Cudjoe (63′ Izzo), Riccardi (45′ Statev), Intinacelli (89′ Marucci). A disp.: Bolletta, D’Ainzara, Ceccarelli, Galletta, Pozzessere. All.: Guillermo Abascal.

Fiorentina: Chiorra; Gentile (77′ Neri), Ponsi, Dutu, Fiorini, Krastev, Pierozzi, Agostinelli, Monteanu (77′ Toci), Di Stefano (71′ Sacchini), Milani. A disp.: Ricco, Fogli, Quirini, Sene. All.: Alberto Aquilani.

Marcatori: 33′ Fiorini (F), 72′ Palazzino (A), 90′ Agostinelli (F).

Arbitro: Davide Di Marco di Ciampino

Ammoniti: Krastev (F), Fiorini (F), Colistra (A), Agostinelli (F), Gurini (A), Ponsi (F).

 

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi