Prima spietato poi Clemente, il tridente non gira: Peli, qual è la sua posizione?

Clemente - foto Us Ancona

PAGELLE ANCONA – L’ex canarino segna, è devastante poi concede in fase difensiva. I biancorossi si spengono sul più bello

Perucchini 6.5: sporca qualche cross di pugno ma non è risolutivo come aveva abituato. Poi però è decisivo quando fa fare brutta figura a Semprini. Ci mette la pezza.

Clemente 6.5: croce e delizia. Delizia offensiva, perché è semplicemente devastante quando spinge. Lo devono buttare giù con le cannonate, segna una rete in quel che fu il suo stadio – terzo gol della carriera – e forse anche per questo non ci crede nemmeno lui, vecchio Samurai dell’era Destro, che infatti ci deve pensare un attimo decidendo di non esultare. Sarebbe stato da 9, poi si dimentica di stringere la diagonale e Misuraca inzucca tra lui e Cella. Tradito dal rimbalzo del pallone, Semprini gli va via e accende un cero a Perucchini.

Cella 6: inizialmente sparecchia lui i tanti cross al centro. Attenzione, però, perché Paponi per poco non lo beffa nel finale.

Pellizzari 6.5: l’altro ex – più recente –pecca di presunzione in chiusura con l’esterno, dovendo poi falciare Tilli prendendosi il giallo. E’ solo un episodio, perché al Recchioni rimette in mostra la sua gommosità e la “rullata” con la suola. Fine e duro, vedi quando va a rialzare Misuraca dicendogli qualcosa. “C’eravamo tanto amati”. Alla Fermana uno come lui manca tremendamente.
Marenco (43’st) sv

Agyemang 5: non brilla in nessuna delle due fasi, ci si attendeva di più dall’ex Imolese impreciso sin dai primi minuti.

Saco 5.5: alto, forse troppo, perché perde un po’ di coordinazione e di passo. Macchinoso, che fatica da mezzala. E infatti per Misuraca è un gioco da ragazzi.

Nador (18’st) 6

Gatto 6: al Recchioni non è la prima volta che ci gioca, ha capito che a volte è meglio spedirla in avanti, di prima, senza guardare. A viale Trento in quattro precedenti non ha mai vinto, nemmeno quando vestiva la maglia del Sudtirol.

Paolucci 6.5: è la mezzala che si sposta tra le linee creando fastidi alle spalle dei centrocampisti canarini, va al tiro al 15’, vicino al gol al 19’, poi si spompa un po’. La sostituzione però è forzata ugualmente.
Basso (18’st) 6: una discesa per consegnarla in area a Cioffi, il quale però non è in giornata.

Energe 5.5: Energe senza energia.
Peli (18’st) 5.5: nel 4-3-3 c’è un disguido. Dove lo metti? Cavallo che è più un quinto, nel tridente non sembra avere quella fantasia e quel dribbling che serve nello stretto. Infatti non si vede mai.

Spagnoli 6: la partenza è convincente. Poi si appiattisce come tutta l’Ancona.

Cioffi 5.5: leggi Energe.
Mattioli (41’st) sv

Colavitto (all) 6: 4 punti in tre giorni van più che bene, anche se a Fermo fa ancora una volta fatica.

CRONACA FERMANA-ANCONA
PAGELLE FERMANA

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS