Prima categoria, nobili decadute a caccia della promozione: qualcuna è già retrocessa

CALCIO – Il punto in vista di un weekend ricco di playoff e play out nei quattro gironi

Piazze importanti che hanno militato per anni nel campionato di Eccellenza, con trascorsi anche in Serie D, scivolate in Prima categoria ma ora alla ricerca di un pronto riscatto. E’ il caso del Piobbico che sabato in casa affronterà nel playoff del girone A la Cagliese, altra nobile decaduta. La vincente di questa sfida andrà ad in crociare la vincente dell’altra semifinale, una tra Santa Veneranda e Osteria Nuova. Se il Sant’Orso ha ritrovato la Promozione vincendo il campionato, la Vadese e il Muraglia sono scivolate in Seconda categoria. Un vero peccato per una piazza come quella di Sant’Angelo in Vado dove il calcio è passione allo stato puro.

Nei playoff del girone B la Castelfrettese sarà di scena sul campo dello Staffolo, mentre il Monserra in casa riceverà la visita del Montemarciano. Nobili decadute che rischiano di retrocedere in Seconda categoria con i playout in programma sabato 11 giugno e che vedranno la Labor in casa con il Cupramontana, mentre la Falconarese cercherà la salvezza contro il Colle 2006.

In Promozione nel girone B è andato il San Costanzo, mentre nel girone C a trionfare è stato il Matelica. Anche in questo girone non mancano squadre di un certo livello pronte a sfidarsi in ottica promozione. Il Casette Verdini se la dovrà vedere con il Montemilone Pollenza, mentre l’Elfa Tolentino chiederà strada all’Appignanese. In lotta play out per evitare la retrocessione in Seconda categoria, dove è finito il San Biagio, il Villa Musone se la vedrà in casa con il Pioraco mentre gli Amatori Corridonia riceveranno il San Claudio.

Nel girone D il Casel di Lama ha ritrovato il campionato di Promozione ma sabato ci sarà una sola semifinale, quella tra il Rapagnano e l’Orsini Monticelli. La vincente andrà poi ad affrontare l’Azzurra Mariner. In Seconda categoria sono retrocesse il Grottazzolina e la Cossinea, in un girone che prevede un solo spareggio playout quello tra l’Offida e la Pinturetta.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia