Prezzi dei carburanti, ritocchi al rialzo in vista di Pasqua

Aumento medio di un centesimo

Eni ritocca al rialzo di un centesimo i prezzi raccomandati dei due carburanti, dopo che le quotazioni dei prodotti petroliferi nel Mediterraneo hanno chiuso ancora in forte salita per il diesel (stabili per la benzina).

Aggiustamenti verso l’alto si registrano anche da parte di altri marchi, seppure in maniera differenziata sul territorio. I prezzi praticati sulla rete, in attesa di recepire gli ultimi interventi, rimangono sostanzialmente poco mossi sia sul self che sul servito. Più nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise aggiornati alle 8 del 14 aprile, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self resta a 1,767 euro/litro, con i diversi marchi compresi tra 1,736 e 1,791 euro/litro (no logo 1,759).
Il prezzo medio del diesel self va a 1,759 euro/litro (contro 1,760), con le compagnie tra 1,738 e 1,773 euro/litro (no logo 1,756).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è a 1,911 euro/litro (1,912 il valore precedente), con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,824 e 1,998 euro/litro (no logo 1,817). La media del diesel servito va a 1,904 euro/litro (contro 1,905), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,825 e 1,982 euro/litro (no logo 1,812).

I prezzi del Gpl vanno da 0,848 a 0,869 euro/litro (no logo 0,855). Infine, il prezzo medio del metano auto risulta in lieve calo e si posiziona tra 2,133 e 2,334 (no logo 2,099).

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS