Presidenze Commissioni, centrodestra infuriato: si dimettono Traini, Muzi e Bagalini

I partiti di centrodestra protestano con la maggioranza che avrebbe pilotato le nomine

Eletti e già dimessi dalle Commissioni consiliari a San Benedetto: è questo il metodo adottato dal centrodestra per protestare nei confronti della maggioranza del sindaco Spazzafumo, che avrebbe pilotato le presidenze.

Le nomine dei presidenti e dei vice sono iniziate ieri da remoto e sono tuttora in svolgimento. Il primo a rassegnare le dimissioni è stato Nicolò Bagalini, che ha lasciato la vice presidenza di Sport e Cultura, quindi si è dimesso da vice presidente della Commissione  Lavori pubblici Stefano Muzi di Forza Italia (è successo poco fa, mattina di venerdì 21 gennaio). Anche Andrea Traini da poco eletto a capo del Bilancio ha lasciato l’incarico.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana