Potenziamento della rete ferroviaria Ascoli-Porto d’Ascoli

Si svolgeranno dal 26 giugno al 30 luglio

Importanti lavori di potenziamento infrastrutturale sulla Ascoli Piceno-Porto d’Ascoli, programmati da Rete Ferroviaria Italiana, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo Fs Italiane.

Gli interventi si svolgeranno dal 26 giugno al 30 luglio, nel periodo estivo, in cui minore è la richiesta di mobilità e dunque sono più contenuti gli impatti legati alla sospensione del servizio sulla linea.
Queste le principali attività: tratta Ascoli Piceno-Offida: rinnovo integrale di oltre 12 km di binari e dei binari di stazione di Ascoli, con sostituzione rotaie, traversine, scambi e risanamento massicciata; verranno sostituite circa 20 mila traversine e utilizzati 25 mila metri cubi di pietrisco; eliminazione di due passaggi a livello nel Comune di Colli del Tronto, con la contemporanea realizzazione di un nuovo sottopasso ciclopedonale e di altre viabilità alternative utili a ricucire il tessuto urbano; restyling del fabbricato viaggiatori e abbattimento delle barriere architettoniche per la stazione di Ascoli Piceno, con realizzazione di marciapiedi alti 55 cm (standard europeo) per facilitare la salita e la discesa dai treni, inserimento di mappe tattili per ipovedenti, nuove pensiline e servizi accessori.

I lavori, del valore complessivo di 25 milioni di euro, vedranno impegnate circa 100 persone, tra dipendenti RFI e delle ditte appaltatrici. Per consentire la piena operatività dei cantieri, la circolazione ferroviaria sulla Ascoli Piceno-Porto d’Ascoli sarà interrotta dal 26 giugno al 30 luglio e la mobilità sarà garantita da servizi sostitutivi su gomma. Dal 30 luglio all’11 agosto, invece, la circolazione ferroviaria sulla stessa tratta subirà alcune modifiche per la gestione delle attività di completamento. Tutti gli orari della nuova offerta sono già disponibili sui sistemi di vendita di Trenitalia e nelle stazioni interessate.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS