Potenza Picena in finale, per l’Helvia sfuma l’Eccellenza

PROMOZIONE, PLAY OFF – Allo Scarfiotti, gremito, finisce 4-2 per i locali la semifinale. In tribuna anche il sindaco di Macerata Romano Carancini

di Michele Raffa

Brinda il Potenza Picena, delusione Helvia Recina. Allo Scarfiotti, gremito per l’occasione, vincono 4-2 i locali la semifinale play off del girone B di Promozione. Dopo il momentaneo vantaggio ospite la reazione, rabbiosa, della formazione di Liberti. I giallorossi conquisnao così l’accesso all’atto finale del raggruppamento per ambire al salto in Eccellenza. In tribuna a sostenere l’Helvia Recina anche il primo cittadino di Macerata, Romano Carancini.

LA CRONACA – Parte col piede sull’acceleratore la formazione orange, già dopo 2′ di gioco si rende pericolosa con Montanari che calcia una punizione defilata dalla trequarti che impegna Natali il quale può solo respingere di pugno. Quattro giri di lancetta più tardi è Perrella a sfumare una chiara palla gol in superiorità numerica tre contro due: Campana recupera palla a centrocampo, s’invola verso la porta, serve sulla destra il suo compagno che debolmente calcia a indirizzo di Natali. È un’Helvia a trazione anteriore e sugli sviluppi di un corner al 15′ è il guizzo di Hoxha che di piede ribadisce in rete il cross non irresistibile di Montanari. È 0-1. Col vantaggio acquisito, l’undici di Carassai abbassa i toni del proprio gioco, lasciando la maggior parte delle iniziative al Potenza Picena. I giallorossi non si rendono mai pericolosi nella zona di Recchi, ma al 33′ un guizzo improvviso di Ruggeri fa esplodere in un urlo di gioia lo Scarfiotti. L’esterno giallorosso salta due uomini prima di calciare a botta sicura da fuori area di mancino e infilzare la sfera sotto l’incriocio dei pali. I padroni di casa rianimati dal gol, ritrovano anche le giocate di Degano. È proprio il numero 10 locale a procurasi la punizione, calciarla, trovare il tiro dalla bandierina, batterlo e servire alla perfezione Tortelli che esegue magistralmente lo schema trafiggendo l’incolpevole Recchi. Risultato completamente ribaltato tutto in pochi minuti. Si va negli spogliatoi sul 2-1 a favore dei padroni di casa. Nella ripresa l’Helvia Recina ci prova con il neo entrato Di Crescenzo, ma al 9’st un disimpegno di testa di Montanari invola Degano in solitaria verso Recchi. Son bravi i difensori orange a rinvenire sull’attaccante giallorosso il quale scarica su Tortelli che a botta sicura calcia ma trova la deviazione in angolo. Al 21’st nuovo sussulto maceratese con Badiali che s’infila tra le maglie potentine saltando un paio di avversari, poi da posizione defilata calcia ma trova la risposta di Natali che devia in angolo. Dagli sviluppi del corner, Di Crescenzo impatta alto di testa. Cinque minuti più tardi al 26′ Potenza Picena cala il tris con Ruggeri servito perfettamente da Pepi. L’undici di Carassai è in balia dei giallorossi e al 36’st Thiam appostato sul secondo palo trova il gol del 4-1 dopo aver ribadito in rete il suo primo tentativo respinto da Recchi. Ci prova comunque l’Helvia prima al 41’st con il difensore Capparuccia che a porta praticamente sguarnita calcia alto sopra la traversa, un paio di minuti dopo con Perrella che trova preparato Natali alla risposta. Vale solo ai fini del tabellino il gol di Di Crescenzo in pieno recupero che rende meno pesante il passivo, dopo il tentativo in rovesciata di Marcoladi che non centra la porta e l’attaccante subentranto non deve far altro che spingerla in rete

Il tabellino 

POTENZA PICENA – HELVIA RECINA 4-2

Potenza Picena: Natali, Pepa (43’st Savoretti), Mariani, Tomassini (25’st Mancini), Monteneri, Sulce, Pepi (30’st Monaco), Tortelli, Thiam (40’st Domizi), Degano (45’+2st Vecchione), Ruggeri. A disp: Carpano, De Fazio. All. Liberti E.

Helvia Recina: Recchi, Piccioni (38’st Ascenzi), Montanari, Hoxha, Capparuccia, Pagliarini, Perrella (23’st Massini), Campana (29’st Mandorlini), Marcoaldi, Badiali, Maccioni (2’st Di Crescenzo). A disp: Farroni, Girotti, De Angelis. All. Carassai.

ARBITRO: Santucci di Jesi; assistenti: Paolella di Ancona e Galieni di Ascoli Piceno.

RETI: 15′ Hoxha (HR), 32′ Ruggeri (PP), 39′ Tortelli (PP), 26’st Ruggeri (PP), 36’st Thiam (PP), 45’+3st Di Crescenzo (HR)

AMMONITI: Tomassini (PP), Perrella (HR)

ANGOLI: 5-9

RECUPERO: 1′ – 5′

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS