Potenza Picena senti Pagnanini: “Santoni scelta giusta, Corridonia buon avversario per iniziare”

PROMOZIONE – Il neo direttore sportivo giallorosso verso il debutto in campionato: “Siamo pronti, allestita rosa giovane e competitiva”. Squadre in campo sabato all’Orselli alle 15.30

Archiviata la coppa, Potenza Picena e il suo popolo scalpitano per il debutto in campionato. Da sabato si inizierà a fare sul serio in casa giallorossa quando all’Orselli (fischio d’inizio ore 15.30) arriverà il neo promosso Corridonia. I potentini, affidati alle sapiente mani del “Comandante” Giuseppe Santoni, sanno bene che un risultato positivo all’esordio potrebbe essere un toccasana per il morale e per le motivazioni di un team giovane che ha in testa soprattutto l’obiettivo salvezza.

“Non vediamo l’ora – afferma il nuovo direttore sportivo Marco Pagnanini – Partiamo con una certezza importante, ovvero Santoni. E’ un tecnico che conosce molto bene l’ambiente ed è ben visto dalla piazza. In passato con lui alla guida l’Eccellenza è stata sfiorata d’un soffio, quest’anno l’obiettivo sarà totalmente diverso, ma son certo già da ora che è stata la scelta giusta“. Affrontare Corridonia, un avversario sulla carta tutt’altro proibitivo, permette ai potentini di vivere con più serenità questi giorni che anticipano l’inizio del campionato. “Credo che sia la partita giusta per iniziare, soprattutto davanti al nostro pubblico. Non dovremo commettere l’errore di pensare che sia una neo promossa, queste partite riservano tante insidie e sarà fondamentale scendere in campo con lo spirito giusto e la concentrazione al massimo”.

Dopo la scelta del tecnico, per Marco Pagnanini al suo primo anno come direttore sportivo, è spettato l’arduo compito di allestire una rosa competitiva che possa permettere al Potenza Picena di raggiunge i risultati sperati. ” Dello scorso anno abbiamo confermato un buon 70% dei giocatori. Abbiamo vinto il premio come squadra più giovane del campionato. Investire nel proprio settore giovanile è fondamentale, ma bisogna saper scegliere anche quei calciatori più congeniali all’ottica di squadra che il mister ha in mente.

m.r.

 

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS