Potenza Picena-Atletico Ascoli, Zannini: “Lo Scarfiotti sarà una bolgia”

PROMOZIONE - Per il big match il tecnico giallorosso chiede il supporto del proprio pubblico: "Gara tiratissima, i tifosi saranno il nostro dodicesimo uomo in campo". Squadre in campo domenica alle 15

di Lorenzo Olivieri

Due sconfitte nelle ultime due partite di campionato, rispettivamente contro Camerino e Maceratese, hanno leggermente rallentato il buon cammino del Potenza Picena, attualmente ottavo in classifica del girone B di Promozione. L’allenatore Zannini crede nella forza e nella grinta dei suoi giovani ragazzi e dai due risultati non positivi trae spunto per fare sicuramente meglio nella prossima di campionato: “Tutto sommato abbiamo giocato bene nelle due ultime gare, forse è mancata la motivazione collettiva. In queste due settimane abbiamo lavorato per migliorare la situazione sia in campo che nello spogliatoio”. Il Potenza Picena tornerà a giocare allo Scarfiotti nella prossima di campionato contro l’Atletico Ascoli, una delle candidate al successo finale. Così come i potentini, anche i pieni non vorranno affatto fallire la sfida per non perder punti e fare scappare il Valdichienti solo al comando. “L’Atletico Ascoli è una squadra difficile da battere e con delle grandi qualità collettive – continua l’allenatore giallorosso – Sarà di certo una partita tiratissima, noi cercheremo di ottenere la salvezza il prima possibile e per raggiungere il nostro obiettivo non dobbiamo fare errori e migliorare le cose che nelle scorse partite abbiamo sbagliato. Giochiamo con molti under e portiamo avanti questa filosofia molto importante per la società, in modo da plasmare e sfornare giovani talenti per la prima squadra e per categorie superiori”. Mister Zannini oltre a credere nei suoi ragazzi e nel loro stile di gioco, crede che il caldo pubblico dello Scarfiotti possa essere un fattore imprescindibile per ambire ai traguardi stagionali. “La nostra tifoseria ci dà un sostegno particolare, non tifa tanto per i colori della maglia o per il club ma per dar forza ai giovani. I tifosi mandano messaggi sia alla società che ai ragazzi per motivare i giocatori. Sono il nostro dodicesimo uomo in campo e portano il giusto calore”. Quello che servirà domenica per affrontare al meglio una corazzata come l’Atletico Ascoli

    Ti potrebbero interessare

    Articoli più letti della settimana

    Articoli più condivisi

    Ultime dalla provincia