Possanzini, mai sconfitta fu più “B”ella: capolavoro Mantova

SERIE C – Nel posticipo del Monday Night i virgiliani cedono col Renate ma erano già promossi dalla sera precedente: l’allenatore di Loreto in trionfo

Esistono le sconfitte educative, di quelli che giocano bene e perdono, ma anche le sconfitte dolci, dolcissime. Mai ko fu più bello, ad esempio, per il Mantova. D’altronde scendere in campo al lunedì quando sei ubriaco di felicità già dalla sera precedente e non aspetti altro che tornare a casa per festeggiare non deve essere facile… Per info chiedere a Davide Possanzini, tecnico nativo di Loreto che ha fatto grandi i virgiliani. Trasferta di Meda col Renate praticamente inutile: Mantova in Serie B già da domenica a causa della mancata vittoria del Padova, secondo in classifica. Girone A di Serie C dominato dall’inizio alla fine, tanto da vincerlo con ben tre – anzi quattro – gare da giocare.

E’ l‘apoteosi per Possanzini, ex attaccante di Serie A, storico vice di De Zerbi che aveva seguito fino in Ucraina sentendo pure il fragoroso rumore delle bombe. Esperienza devastante. Poi la decisione di mettersi in proprio, la scottatura nella “sua” Brescia, fino alla scelta azzeccata Mantova, dove Davide ha potuto mettere mano a partire dalle fondamenta post ripescaggio. Da una retrocessione in D alla Serie B in un solo anno per i biancorossi. Rinascita che ha una prima firma: quella di Davide Possanzini.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS