Portuali Ancona con una freccia in più

PROMOZIONE – Domani (sabato) l’esordio di Moretti

I Portuali Ancona si ripresentano ai nastri di partenza del 2023 con una freccia in più. A rendere ancor più competitivo l’organico dei dorici provvederà Nicola Moretti (classe 1987, nella foto) che debutterà nell’insidiosa trasferta di sabato (ore 14.30, al Pierucci) contro il Moie Vallesina.

Il centrocampista è reduce da un anno d’inattività a causa del grave infortunio al ginocchio, rimediato subito dopo la fine dell’esperienza con la Jesina, dove ha militato per un anno e mezzo indossando la fascia di capitano. Nel suo curriculum figurano otto stagioni con la Recanatese, quattro con il Matelica, una con la Civitanovese e una con la Sangiustese per una vita trascorsa in Serie D senza dimenticare le parentesi in Eccellenza con Camerano e Valdichienti.

Ad Ancona torna dopo otto anni avendo indossato per un breve periodo la maglia dell’Ancona in Serie C collezionando quattro presenze nel 2014 con Cornacchini al timone prima di optare per il ritorno al Matelica. Il suo arrivo eleva il tasso tecnico della zona nevralgica, costretta a cambiare assetto dall’infortunio di un big come Sassaroli, capocannoniere della squadra con 5 reti nonostante le tante gare saltate. Insieme a Moretti, i Portuali hanno definito l’arrivo del promettente centrocampista Alessandro Ceresani (’04), in uscita dal Marina dove ha disputato la prima parte di stagione in Eccellenza.

I dockers si sono rivelati molto attivi nella sessione invernale con quattro novità, considerati i precedenti arrivi dell’attaccante Elia Donzelli (’86) dall’Osimana e dell’esterno offensivo Mattia Lazzarini (’92), subito decisivo con una doppietta nel 4-0 rifilato prima della sosta all’Atletico Mondolfo Marotta. Hanno invece lasciato i biancoblù i difensori Matteo Rossini (’91) e Nicola Polidori (’02), approdati alla Passatempese, il centrocampista Nicolò Remedi (’96), finito all’Ostra Vetere, e l’attaccante Luca Moschini (’87), ceduto al Barbara. Il successo sull’Atletico Mondolfo Marotta nell’ultima partita del 2022 ha riportato in quota i Portuali, lanciati insieme all’Urbania all’inseguimento della capolista Montecchio.

Chiaro l’obiettivo degli anconetani, decisi a bissare i brillanti risultati della scorsa stagione, quando l’Eccellenza sfumò nello spareggio di Jesi contro il Chiesanuova, lottando fino in fondo per un posto al sole.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS