Porto Recanati, secondo appuntamento de L’AltRa Stagione

Il duo spagnolo formato da Daniel Francès e Sergio Bernal

Protagonisti dell’evento di domenica 26 gennaio Daniel Francè e Sergio Bernal per una serata all’insegna della musica spagnola

Domenica 26 gennaio, alle 17.30, secondo appuntamento con la quinta edizione di L’AltRa Stagione. Ospiti della serata il duo spagnolo formato da Daniel Francès al violino e Sergio Bernal al pianoforte, che eseguiranno musiche di M.de Falla, J. Turina ed E. Granados. Per festeggiare i cinque anni della Rassegna, il Comune di Porto Recanati ha accolto la proposta dell’ideatore e direttore artistico della rassegna, il Maestro Alberto Nones, musicologo, pianista, docente di Storia della Musica al Conservatorio di Gallarate, di trasformare “AltRa Stagione” in un’edizione europea. Quattro dei sei appuntamenti, accanto alla tradizionale presenza italiana e marchigiana, sono infatti all’insegna di musiche di altrettanti Paesi europei, con artisti provenienti appositamente dall’estero: Finlandia, Repubblica Ceca, Spagna, Polonia.

 

“Cinque anni di rassegna, cinque anni di musica e parole. Un successo ogni anno maggiore grazie alle sempre nuove ed interessanti proposte del Maestro Alberto Nones– dice l’assessore alla Cultura Angelica Sabbatini – Anche quest’anno sarà lui a guidarci nell’ascolto delle opere che spaziano dalla musica classica italiana a quella internazionale e a lui va il più sentito ringraziamento sia da parte dell’Amministrazione Comunale. Il cartellone dell’edizione 2020, si sviluppa in continuità con la stagione precedente, prevedendo sei appuntamenti da Gennaio a Marzo, con cadenza bisettimanale. Un calendario importante in un’edizione che mette al centro l’Europa, dai padri fondatori agli Stati membri e condivido il pensiero di Umberto Eco quando dichiara che “Quello dell’identità europea è un problema antico. Ma il dialogo tra letterature, filosofie, opere musicali e teatrali esiste da tempo”. Ecco, con questa edizione intendiamo “ascoltare” questo dialogo e lo facciamo attraverso le note musicali.

Ma questa è anche la prima edizione quasi tutta al femminile – conclude l’assessore Sabbatini – e in un momento storico, particolarmente delicato per le donne che spesso vivono situazioni di emarginazione affettiva, lavorativa o sociale, ed è davvero importante dedicare spazi appositi, nei quali porre le donne “al centro”.

Il prossimo appuntamento con la rassegna è previsto il 9 febbraio con il soprano Alessia Cingolani ed il pianista Simone cartuccia che eseguiranno brani di Rossini e Liszt.

Alle 17, sempre nella Pinacoteca, in occasione della “Giornata della memoria”, dopo un breve discorso del sindaco Roberto Mozzicafreddo, Giuseppe Russo leggerà alcuni brani per ricordare le vittime della Shoah e del nazismo.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia