Porto Recanati, mister Giannini sorride sul futuro dei giovani

di Matteo Meschini

Una settimana fa il Porto Recanati di mister Gianni Giannini vinceva il 26esimo Carlini Orselli, appuntamento di prestigio per la categoria juniores cresciuto molto negli ultimi e degno di una cornice di pubblico importante soprattutto nella fase finale, giocata al “Ferruccio Orselli” di Potenza Picena. Il Porto Recanati si è aggiudicato il trofeo battendo in finale 1 a 0 la Palmense grazie al gol di Federico Perini.

Ai nostri microfoni il tecnico Giannini: “Fin dall’inizio mi ero accorto di avere un gruppo importante con dei valori sia a livello calcistico sia umano. Non a caso abbiamo fatto anche un campionato buono ma la soddisfazione maggiore è stata mandare molti giocatori in prima squadra. In questo torneo fin dalla prima partita contro la Sangiustese, realtà importante, ho capito che eravamo pronti. Qua a Porto Recanati ho trovato un ambiente molto disponibile dove si lavora bene con dei ragazzi che quando arrivano alla juniores sono pronti.” Il segreto del successo è “aver costruito un bel gruppo, i ragazzi si sono sempre aiutati; chiaramente poi la differenza l’hanno fatta anche i prestiti: il nostro portiere Osama, prestito dalla Recanatese, al quale auguro di fare carriera perché ha delle capacità importanti; ma anche i fratelli Giri che ci hanno dato una grossa mano; già avevamo un bel gruppo, con questi innesti abbiamo completato la squadra. Poi non è mai scontato quando incontri realtà importanti tra cui la Fermana in semifinale ma anche la Palmense stessa in finale, che ha fatto un bel percorso. A noi in finale rientrava il capitano, centrale difensivo, che ho messo in marcatura sul loro centravanti limitandolo e ha fatto un gran lavoro.”


La partita più bella è stata “quella con la Fermana, una finale anticipata. Dopo 120 minuti di battaglia, loro ai rigori hanno avuto il match point ma l’hanno fallito e alla fine l’abbiamo vinta noi. Quella è stata una gran partita, nella ripresa soprattutto son venuti fuori i valori della Fermana, con un loro centrocampista che ha fatto un grandissimo gol da fuori. Questo torneo lo avevo già fatto con il Potenza Picena e posso dire che il livello si è alzato molto ed è alto. Vedo molti ragazzi pronti per giocare nelle prime squadre e ho già ricevuto diverse chiamate da vari allenatori anche di Eccellenza per qualcuno dei miei ragazzi. Abbiamo realtà interessanti, come Perini, che mi auguro abbia la possibilità di fare grandi cose; un altro ragazzo che non c’è stato in finale che è Muciacciaro; poi anche Buffalari, il capitano, che merita di poter giocare in categorie superiori”.

Sul futuro “la mia intenzione è quella di proseguire col Porto Recanati. Nonostante qualche altra proposta, a me piacerebbe continuare il lavoro iniziato con questi ragazzi. Ringrazio ognuno di loro perché abbiamo fatto una grande stagione, è stato un onore allenare a Porto Recanati e ringrazio anche la società con cui mi sono trovato subito bene”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS