Porto D’Ascoli, ore calde per il futuro di Zappalà

Donatello Zappalà, tecnico Porto D'Ascoli

ECCELLENZA – Mal digerita la sconfitta contro il Fabriano Cerreto

Cinque punti nelle prime quattro giornate sono un bottino troppo modesto per il Porto D’Ascoli. Ecco perché inizia a scricchiolare la panchina di mister Donatello Zappalà. La sconfitta odierna per 3-1 rimediata sul campo del Fabriano Cerreto potrebbe essere l’ultima gara da tecnico dei biancazzurri per lo stesso Zappalà. La società sta ragionando su diversi profili e se continuare con la guida tecnica oppure cambiare. Ore decisive per il futuro dell’allenatore che in questo inizio di stagione ha centrato il successo contro il Montefano, impattando contro Valdichienti Ponte e Grottammare in casa. Nessuna sconfitta eclatante ma forse troppo pochi i punti messi assieme in campionato, insieme al pareggio in Coppa contro l’Atletico Ascoli. Nella prossima giornata, infatti, la truppa biancazzurra dovrà affrontare proprio la squadra del neo allenatore Aloisi nel derby piceno della quinta giornata di Eccellenza. Chissà che non si ritroveranno di fronte i due nuovi entrati nella rosa degli allenatori in categoria, oppure si aspetterà per dare ancora spazio a Zappalà che si giocherà tanto proprio in quella partita.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi