Porto D’Ascoli e Sangiustese non si fanno del male

ECCELLENZA – Pareggio a reti bianche allo stadio “Ciarrocchi”

Pomeriggio di sole splendente sopra lo stadio Ciarrocchi. In lontananza come sempre uno spicchio di mare bagna la vista. Il Porto D’Ascoli è tornato a galla in quei due minuti a Valdichienti con la vittoria può sollevare la squadra di Ciampelli a vita migliore in classifica. Oggi di fronte però ha la Sangiustese di Vagnoni che ancora non ha mai perso in campionato e sicuramente non vorrà iniziare questo pomeriggio. Shiba in panchina, Napolano squalificato per due giornate e Puglia out per infortunio. Nella Sangiustese Ruzzier in panchina.

All’undicesimo primo squillo della gara. Iuvalè disegna in maniera geniale una verticalizzazione per Testa che prova il pallonetto in corsa con palla che termina al lato di pochissimo. Match sicuramente non bellissimo, possesso più in mano della squadra di Vagnoni ma occasioni che latitano nella prima mezzora. A 25’ punizione di Ganci che prende la barriera, mentre esattamente alla mezzora errore in fase di possesso di Carrieri che regala al giovane Traini, non deciso però alla conclusione verso la porta. Dall’azione ne sussegue un calcio di punizione che Battista calcia sul primo palo e un difensore devia in corner. Allo scadere dei primi quarantacinque di gioco la grande occasione arriva nei piedi di Ercoli: controllo e girata con Testa ottimo a deviare a mano aperta.

Nella ripresa al 6’ punizione dalla sinistra di Olivieri, cross teso che nella mischia Ferri ha toccato mettendo alto di poco sopra la traversa. Al quarto d’ora incredibile azione da gol per la Sangiustese: Ganci di interno calcia dal limite un pallone che si sta per insaccare sotto l’incrocio ma Testa è meraviglioso a togliere pallone e ragnatele deviando in angolo dopo un volo plastico. Al 23’ risponde il Porto D’Ascoli: cross di Petrini dalla destra dopo un’azione insistita e deviazione di testa del neo entrato Shiba. Palla alta sopra la traversa. Al 39’ progressione in area di rigore di Badiali, caparbio nell’arrivare al tiro debole ma angolato, bravo Testa a mettere in angolo parando basso. Ultima occasione di un match molto nervoso e sicuramente non giocato con brillantezza come all’andata. Porto D’Ascoli e Sangiustese si smezzano così la posta in palio.

PORTO D’ASCOLI – SANGIUSTESE 0-0

PORTO D’ASCOLI (4-2-3-1): Testa; Petrini, Passalacqua, Sensi, Pasqualini; D’Alessandro (18’st Orsini), De Cesare; Traini (9’st Evangelisti), Rossi, Cinaglia (20’st Shiba); Battista (45’+1st Fabrizi). A disposizione: Cannella, Fabrizi, Gadaleta, Massi, Centi, Cameli. Allenatore: Ciampelli.

SANGIUSTESE (4-3-1-2): Amico; Tomassetti, Ferri (36’st Lanza), Carrieri, Calamita; Iuvalè, Forò (36’st Iacoponi), Olivieri (41’st Ruzzier); Ercoli; Ganci (25’st Badiali), Testa (38’st Tittarelli). A disposizione: Giachetta, Lasku, Biondi, Doci. Allenatore: Vagnoni.

ARBITRO: Giudice di Frosinone.

NOTE: Ammoniti: D’Alessandro (P), Sensi (P), Rossi (P) Recupero: 1’pt, 3’st.

Dalla Home

Articolo Precedente
Articolo Successivo

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia