“Porto d’Ascoli capolista non per caso, Samb-Pineto non voglio perdermela”

Claudio Cicchi

SERIE D – Il punto di Claudio Cicchi dopo il turno di campionato: “Dispiace per l’esonero di Alfonsi e il rigore sbagliato da Alagia del Tolentino: Montegiorgio meritava di più”

Nel girone F di Serie D il Porto d’Ascoli è in testa alla classifica dopo cinque giornate. Ne parliamo con il ds Claudio Cicchi che segue molto da vicino questa categoria. “Con due gol di Spagna e Fall il Porto d’Ascoli ha battuto un ottimo Fano conquistando il primato solitario in classifica – ha detto -. Una bellissima partita giocata a viso aperto da entrambe le compagini”.

“Il successo degli uomini di Ciampelli, peraltro meritato, è stato agevolato un po’ dall’espulsione al 10′ del secondo tempo del portiere granata Bizzini per aver travolto in uscita Spagna. In inferiorità numerica, pur essendosi difeso bene, non ha retto le folate offensive della squadra di Ciampelli, Il Porto d’Ascoli, che è ancora imbattuto, ha dimostrato ancora una volta di avere una difesa più che solida (1 gol in 5 partite) ma questo è dovuto al grande lavoro in questo reparto del tecnico umbro. Il primo posto in classifica è meritato e non frutto del caso”.

Il Fano è uscito a testa alta da questo confronto. Mosconi, che sta lavorando bene, ha presentato in campo una squadra forte ed equilibrata in tutte le zone del campo e non ha nulla da rimproverare ai suoi ragazzi”. Ma la notizia del giorno è un’altra, ossia la sconfitta della Sambenedettese ad Ardea contro il Team New Florida per 1-0 con relativo esonero di Alfonsi. Al suo posto Fabio Prosperi, reduce da una buona stagione nel Vastogirardi.

“Dopo il pareggio di mercoledì scorso nel turno infrasettimanale con il Notaresco sono stati in molti a criticare l’operato del mister sambenedettese che ama più che mai i colori rossoblù ma l’avvio di stagione purtroppo non è stato pari alle attese di una squadra che vuole vincere il campionato; in questi casi paga sempre l’allenatore, è la legge del calcio, ma Alfonsi non ha avuto il tempo di raddrizzare la situazione. Lui ce l’ha messa tutta per fare bene ma anche i giocatori avrebbero potuto fare di piu’!

“Se ne va in punta di piedi, dopo aver accarezzato il sogno della Lega Pro, e consegna la squadra ad un tecnico emergente di cui si dice un gran bene. Ad Alfonsi auguriamo tutto il bene possibile perchè ha dimostrato nella passata stagione di conoscere il mestiere; Prosperi ha ora grandi responsabilità ma se lo aveva scelto il Campobasso per guidare una squadra di Lega Pro significa che ha i mezzi per riaccendere una piazza prestigiosa come quella della Sambenedettese e soprattutto la forza di ridare fiducia ad un organico nato solo per vincere; contro il Team New Florida i rossoblù hanno giocato un buon primo tempo ma nella ripresa quando si è trattato di ristabilire le distanze la squadra si è sciolta come neve al sole. Ci vuole una reazione, una grande reazione e i tifosi della Samb sono convinto che domenica accoreranno numerosi al Riviera Delle Palme per trascinare i loro pupilli contro il fortissimo Pineto dei Maio, Allegretti, Njambe’!”

“Una partita tutta da vedere tra le due squadre più forti del campionato“, il parere di Cicchi. Tra le squadre marchigiane la delusione più grande è venuta da Tolentino dove la squadra di Mattoni ha perso per 1 a 2 contro il Vastogirardi. “I cremisi non sono stati fortunati in questa partita. Prima il portiere Moro ha facilitato gli avversari a segnare il secondo gol e poi l’ex Alagia si è fatto parare un rigore da Petriccioni che avrebbe regalato il 2 a 2. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca ai cremisi che si sono fatti un po’ male da soli. Il Tolentino è una squadra e farà tesoro degli errori commessi”.

La Vigor Senigallia subisce una pesante sconfitta per 3 a 0 a Pineto. “Ci può stare perdere a Pineto. Gli abruzzesi hanno giocato anche per Amaolo che dopo il pareggio di Vastogirardi era stato messo in discussione. I tre gol sono firmati da Allegretti, Maio e Njambe. Tre gol di ottima fattura che hanno sancito un risultato più che legittimo. Ma una giornata storta ci può stare. Clementi è un allenatore che alle chiacchiere ha fatto sempre i fatti, domenica sarà un bel derby con il Tolentino”.

Buon pari del Montegiorgio a Notaresco. “Un pareggio a reti bianche che ha soddisfatto più i padroni di casa che i ragazzi di De Angelis. Mattatore della giornata, e non è la prima volta, il portiere Shiba del Notaresco che ha negato con alcuni provvidenziali interventi il gol ai vari Tenkorang e Petrini. Un gran bel Montegiorgio che per la mole di lavoro espressa avrebbe meritato molto di più. Il punto però muove la classifica e il Montegiorgio guarda con fiducia al prossimo match interno con il Team New Florida”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia