Porto D’Ascoli, arriva il Chieti ferito: in attacco mosse da scoprire

SERIE D – L’assenza di Spagna contro il Cynthialbalonga ha portato al tridente inedito

Dopo la sconfitta in terra romana contro Cynthialbalonga, il Porto D’Ascoli è chiamato ad una nuova sfida appetitosa come quella di domenica, alle ore 15:00, al Riviera delle Palme contro il Chieti. I neroverdi viviono un momento delicatissimo con una sola vittoria, peraltro contro la marchiana Tolentino, nelle ultime otto gare. Gli abruzzesi sono scivolati così al decimo posto del Girone F di Serie D, a sole tre lunghezze di vantaggio dalla zona playout rappresentata ad oggi dai 32 punti del Roma City.

Per la squadra di Ciampelli si tratta dell’opportunità di riaccorciare invece in zona playoff. L’eventuale vittoria non consentirebbe tuttavia di rientrarci visto che il Fano – impegnato in casa contro la Vigor Senigallia – è fisso a quota 45, contro i 41 punti degli orange. Ciò non significa che non sia una gara da vincere. Il tecnico di casa, dopo aver ritrovato il portiere Testa fermo per squalifica, deve ancora fare i conti con le condizioni fisiche di Spagna e Rovinelli. Nell’ultima trasferta l’assenza della prima non ha rispostato Napolano in attacco, ormai fisso come mediano davanti alla difesa. Sowe-Verdesi-Buonavoglia l’inedito attacco. Contro il Chieti, tuttavia, potrebbero girare alcuni Under e permettere la titolarità di Battista.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS