Poderosa, Ciani si presenta: “E’ una sfida importante, la città vive per il basket”

BASKET A2 – Il nuovo allenatore gialloblu: “I giovani al centro del progetto, sarà una stagione difficile ma dovremo avere pazienza e fare fatica”

È iniziata ufficialmente ieri sera l’era di Franco Ciani sulla panchina della Poderosa Montegranaro. Il coach udinese è sbarcato a Montegranaro nella giornata di ieri e, nel tardo pomeriggio, ha preso per la prima volta contatto con tifosi e stampa con l’incontro tenutosi nell’ufficio del sindaco del Comune di Montegranaro. Una trentina i curiosi accorsi in piazza Mazzini a conoscere il nuovo allenatore gialloblu che, affiancato dal resto dello staff societario, non ha lesinato risposte e sorrisi a tutti i presenti. “Accogliermi in una sede istituzionale è un messaggio importante che mi mandate e ne sono onorato – sono le prime parole di coach Ciani in gialloblu – Vengo da otto anni in un luogo magico per me, per muovermi ci voleva un posto in cui poter immaginare di sentire la stessa magia. La tentazione con Montegranaro l’ho avvertita e si è concretizzata. È una sfida importante in una città competente a livello di basket, arrivo dopo un allenatore bravo come Ceccarelli e un decano come Pancotto. L’unico modo che conosco per fare del mio meglio è quello di rimboccarmi le maniche e lavorare. Il progetto che abbiamo impostato parla di giovani ed è di lungo respiro. I giovani hanno bisogno di sbagliare per imparare, non abbiamo paura delle difficoltà soprattutto all’inizio, sappiamo che dovremo avere pazienza e fare fatica. Solo questo può ripagarci sul lungo periodo. Il campionato scende a 28 squadre, cambieranno gli equilibri e le distribuzioni dei giocatori. Ma il nostro è un lavoro di sfide e io la accetto”. “Sarà un anno difficile, non lo nascondiamo – affermano il vicepresidente e l’amministratore delegato della Poderosa, Riccardo e Ronny Bigioni – perché ripartiamo da zero con un nuovo progetto. Ma siamo sicuri del lavoro che stiamo portando avanti. Presto arriveremo anche con la campagna abbonamenti. Abbiamo fatto due anni di Serie A2 al di sopra di ogni aspettativa e per questo ringraziamo tutti coloro che l’hanno permesso. Quello della prossima stagione sarà un roster giovane ma di talento, Bolognesi e Ciani ci stanno lavorando, ma il respiro che vogliamo darci è più lungo: guardiamo avanti, ai prossimi 2-3 anni”. Non mancano le parole del general manager Alessandro Bolognesi. “Dobbiamo mettere in archivio i due ultimi anni perché ricominciamo daccapo con una sfida davvero difficile, con giovani inesperti. Ciani era il nome migliore per avventure così, visto che in passato ha già trasformato giocatori così in veri top player. La sfida è dura ma affascinante, dobbiamo essere consapevoli che sarà qualcosa di diverso da quello che è stato negli ultimi anni”.

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS