Playout Serie C, rischio doppio derby da perdere il fiato: chi ha calendario più facile?

LEGA PRO – Recanatese, Ancona, Vis Pesaro e Fermana coinvolte. Tre gare alla fine, l’analisi dei percorsi

di Tommaso Bocci

Avrebbero dello storico i due possibili derby “fratricidi” tra marchigiane nei playout di Serie C. Nel girone B la classifica recita: Recanatese 37, Ancona 35, Vis Pesaro 33, Fermana 28. Attenzione, con la situazione attuale il funesto scenario non avverrebbe, nella competizione infatti vige la cosiddetta regola degli 8 punti, ovvero: se il distacco tra la quintultima (Recanatese) e la penultima (Fermana) è superiore agli otto punti, il playout tra le due squadre non verrà disputato e a retrocedere in Serie D, visto il distacco attuale di 9 punti, sarebbe direttamente la Fermana 19ª classificata. Si giocherebbe comunque, nel caso le posizioni rimanessero invariate, il derby Ancona-Vis Pesaro. A tre gare dal termine, questa trama nevrotica è solo l’avariata ciliegina sulla torta del calcio nostrano, profondamente in crisi, i cui campanelli d’allarme si udivano anzitempo già dalla programmazione di tutte queste società.

In vista di questo finale da brividi, ecco la presentazione squadra per squadra delle prossime decisive gare. La Recanatese, si trova al sedicesimo posto, dopo aver superato gli anconetani grazie ai quattro schiaffi rifilati alla Carrarese terza. A soli tre punti dalla Spal adagiata nell’oasi salvezza, i giallorossi, se continuassero a martellare come nell’ultimo periodo, potrebbero passare i prossimi mesi a prenotare ombrellone e lettino anziché preoccuparsi, perché il destino è nelle loro mani, anche se non tutti gli incontri sono “facilissimi”. Affronteranno infatti un Cesena già “ubriaco” di festeggiamenti ma che è ancora affamato di punti per stralciare ogni record della Serie C – lunedì posticipo al Manuzzi – , in casa apriranno le porte al Gubbio e infine se la giocheranno con la non lontana Virtus Entella, per cui magari sarà complicato agganciare i playoff al fotofinish.

Piove invece sull’Ancona, immischiata inaspettatamente “ma meritatamente” in questa bagarre, dato il livello probabilmente più elevato dei propri singoli, che però non sono affatto squadra. L’unione d’intenti sarà fondamentale per fare punti nelle prossime partite con Sestri Levante, Pescara e Lucchese. Sicuri che siano abbordabili? Il Sestri non ha ancora la certezza di essere salvo, col Pescara è sempre il derby dell’Adriatico e la Lucchese all’ultima potrebbe ancora giocarsi gli spareggi. La Vis Pesaro è di gran lunga la formazione più in difficoltà, un punto nelle ultime 8 partite, praticamente un jolly per le avversarie, che in queste settimane saranno Perugia, Sestri Levante e Juventus Next Gen. Infine la Fermana, che non sembra farsi sopraffare dalla posizione più scomoda ed è anzi probabilmente la più in forma. L’ultimo grande risultato è l’1-2 con la Torres, la terra sarda si è trasformata in terra Santa per i marchigiani che hanno espugnato uno dei campi più ostici del campionato. Una squadra che sembrava spacciata non ha nulla da perdere, ecco perché nelle ultime sembrano potersela giocare alla pari contro Lucchese, Juventus Next Gen (queste ultime molto motivate) e Pescara.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS