Playout ricchissimi…per il Comitato: 2.600 euro di multa divisi in 9 squadre

In Prima Categoria weekend delirante in campo e sugli spalti tra bombe carta, fumogeni, offese, cancelli forzati, invasioni di campo, bottigliette lanciate e chi più ne ha più di metta

Erano partite da dentro o fuori, tensione al massimo tra calciatori e tifosi. E infatti, se è vero che l’adrenalina fa brutti scherzi, ben 9 società su 14 delle partecipanti ai Playout di Prima Categoria Marche si sono aggiudicate una multa da pagare per i più svariati motivi. Si è espresso il Giudice Sportivo, sarà contento il Comitato Regionale: 2.600 euro, comunque, non son mica da buttare! Lista lunga tra soliti fumogeni accesi sugli spalti e gettati nel rettangolo verde, classici insulti agli arbitri, bottigliette tirate, ma anche cancelli aperti e invasioni, causando momenti di tensione e scontri tra alcuni supporter e giocatori della squadra avversaria. L’elenco è pesante, ecco i dettagli:

Euro 500,00 CINGOLANA SAN FRANCESCO

Per aver alcuni propri sostenitori, durante la gara, lanciato alcuni fumogeni, costringendo in un’occasione il direttore di gara a sospendere temporaneamente l’incontro. Per aver inoltre lanciato due bombe carta che provocavano un rumore molto forte, e per aver alcuni propri sostenitori intonato cori offensivi nei confronti degli Organi della Lega e dei tesserati avversari. A fine gara inoltre veniva permesso ad un soggetto non in distinta di entrare nel terreno di gioco. Segnalazione commissario di campo

Euro 500,00 LABOR 1950

Per aver la propria tifoseria acceso alcuni fumogeni sulla tribuna ad inizio gara. Per aver inoltre, durante tutta la gara, rivolto espressioni gravemente offensive ed intimdatorie nei confronti della terna arbigtrale, e per aver proferito frasi irriguardose nei confronti degli Organi della Lega. Inoltre a fine gara alcuni sostenitori entravano nel terreno di gioco per festeggiare e per rivolgere insulti nei confronti della società avversaria. Segnalazione commissario di campo

Euro 450,00 MAIOR

Per aver lanciao alcuni fumogeni in direzione di un calciatore avversario, e per aver tirato dei calci al cancello che delimita il terreno di gioco, aprendolo ed entrando in campo, creando una situazione di tensione con la tifoseria avversario nei pressi degli spogliatoi.

Euro 300,00 REAL ELPIDIENSE CALCIO

Per aver alcuni propri sostenitori, durante la gara, acceso un fumogeno nella tribuna in cui erano posti, e per aver lanciato in campo 3 bottiglie d’acqua di cui una direzionata verso la panchina avversaria.

Euro 300,00 USAV PISAURUM

Per aver aperto il cancello che delimita il terreno di gioco creando una situazione di tensione con la tifoseria avversaria nella zona antistante gli spogliatoi.

Euro 200,00 CASTORANESE

Per aver la propria tifoseria, durante la gara, acceso alcuni fumogeni, lanciandone uno all’interno del terreno di gioco senza causare danni. Segnalazione commissario di campo

Euro 150,00 OFFIDA A.S.D.

Per aver la propria tifoseria, durante la gara, acceso alcuni fumogeni sugli spalti senza conseguenze. Segnalazione commissario di campo

Euro 150,00 STAFFOLO

Per aver la propria tifoseria, durante la gara, acceso numerosi fumogeni senza conseguenze. Segnalazione commissario di campo

Euro 50,00 SENIGALLIA CALCIO

Per aver alcuni propri calciatori non identificati, a fine gara, calciato la panchina causando lievi danni. Quanto al risarcimento del danno si rinvia alla vigente normativa Segnalazione commissario di campo



redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS