Pilota di MotoGp decide di operarsi ad Ancona

Bagnaia della Ducati, infortunato gravemente nelle prove libere a Brno, va sotto i ferri del professore che si occupò di Valentino Rossi

Ha deciso di operarsi ad Ancona, dall’equipe del prof. Raffaele Pascarella, il pilota piemontese Francesco Bagnaia (Ducati Pramac), per ridurre una frattura del piatto tibiale destro subita a causa di una brutta caduta ieri durante le prove libere 1 nel Gran Premio MotoGp della Repubblica Ceca a Brno. Il pilota è arrivato stamattina agli Ospedali Riuniti con aereo privato ed è stato sottoposto a tac per verificare le condizioni della frattura.

 

L’intervento verrà eseguito da Pascarella, direttore della Divisione di Ortopedia e Traumatologia dell’azienda ospedaliera universitaria – Ospedali Riuniti di Ancona, che nel 2017 operò Valentino Rossi alle prese con una frattura scomposta di tibia e perone destri e poi autore di un recupero ‘lampo’. Per Bagnaia, allo stato attuale, stop per almeno due Gran Premi. Poi occorrerà valutare l’evoluzione post-intervento. (Ansa).

 

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia