Pillole di calciomercato aspettando l’apertura ufficiale

Mauro Iori della Jesina nei pensieri del Matelica

Primi movimenti in attesa dell’1 dicembre. Dall’Eccellenza alla Prima Categoria, affari pronti e pazze idee

A otto giorni dall’apertura delle liste, il calciomercato è in fermento in attesa dell’1 dicembre. Come sempre dall’Eccellenza in giù potrebbero verificarsi tanti movimenti tali da rivoluzionare organici e valori nei rispettivi campionati. Intanto raccogliamo le prime voci.

Una è clamorosa. Il Matelica, Promozione B, avrebbe provato ad avvicinare l’attaccante Mauro Iori della Jesina, Eccellenza, ma è molto difficile che l’operazione possa andare a buon fine. Rimanendo in categoria, l’attaccante della Civitanovese Renzi potrebbe andare via e salutare il Polisportivo. A proposito di punte, ci sarebbe la possibilità che Andrea Fabiani del Monturano Campiglione torni alla Sangiorgese, Prima Categoria girone D, seguendo il suo ex tecnico Gigi Bugiardini nuovo allenatore nerazzurro.

Come sempre il mercato degli attaccanti è molto caldo: Alex Di Francesco, tesserato Casette Verdini (Promozione B), sarebbe vicino alla Settempeda (Prima Categoria girone C). Salendo nelle Marche Nord, in Promozione A c’è da segnalare l’addio ufficiale del difensore Cristian Renghi all’Urbania: per motivi di lavoro la bandiera durantina dovrebbe scendere di categoria dopo una carriera spesa per i biancorossi e potrebbe accettare le avance dell’Acqualagna, ambiziosa realtà di Prima girone A.

Il San Costanzo, che proprio lo scorso weekend si è sbloccato con una grande vittoria, pensa alle uscite per poi far spazio alle entrate: il centrocampista Bernacchia dovrebbe andare al Tavernelle in Prima Categoria, mentre l’attaccante Damiani sarebbe un promesso sposo della Major. Il Sant’Orso ha salutato il difensore Farroni che va verso il Cuccurano in Seconda.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana