Picnic a Ferragosto: i luoghi ideali nelle Marche

Tra mare e montagna si potranno passare ore liete e mangiare prodotti tipici

di Marica Massaccesi

Non sarebbe Ferragosto senza un picnic in compagnia. E se a questo aggiungi sole, frescura e natura incontaminata il risultato è grandioso. C’è chi opta per un picnic al parco, chi al mare e chi in montagna. Ecco, di seguito, alcune mete su dove andare nelle Marche per fare un buon picnic all’aria aperta.

Nella zona del pesarese si può trovare il Parco delle Querce a Carpegna, nel cuore del Parco Regionale del Sasso Simone e Simoncello, una vasta area verde con area picnic, postazione barbecue, area giochi per bambini, area camping e tanta ombra per la presenza di decine di querce. Non molto distante si trova il Parco della Golena del Furlo nel comune di Acqualagna. Un’area di sosta ideale per sedersi davanti a un buon cibo e da dove partono escursioni naturalistiche verso la Gola del Furlo e il fiume Candigliano. Per i bambini c’è il Parco Avventura del Furlo nelle vicinanze. Il parco del Conero è il luogo per eccellenza per una gita fuori porta nelle Marche perché oltre a regalare sentieri naturalistici il paesaggio è caratterizzato da uniche spiagge a pochi metri dalla riva del mare. Sirolo, Portonovo e Numana sono le località turistiche più gettonate nella giornata di Ferragosto.

Per quanto riguarda la montagna, infine, i luoghi ideali per un picnic si trovano nel maceratese. Pioraco, ad esempio, offre un vasto prato lungo il fiume ai piedi dei monti che circondano il paese dove poter sostare e gustare la pinsa, una focaccia salata ripiena di salumi tipica della zona. Pian dell’Elmo, ai piedi del Monte San Vicino è il posto ideale per fare un bel picnic immersi nella natura come anche l’Abbadia di Fiastra, una riserva naturale tra il fiume Fiastra e la valle del Chienti.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi