Piazza del Crocefisso: non mancano le perplessità, l’affondo di Altra Idea di Città

ANCONA – Rimosse le transenne ma rimangono i problemi

Dopo tre anni di lavori il Comune rimuove le transenne in piazza del Crocefisso ma le perplessità di certo non mancano. A far emergere alcune problematiche emerse in zona Loretta Boni, esponente di Altra Idea di Città: “Quando mi hanno chiamato dicendomi che alla piazzetta degli Archi avevano tolto le transenne ho esultato tanto era il tempo e il disagio passato. Ho voluto vedere di persona perché davvero tanti erano i dubbi  e le perplessità sui lavori che con difficoltà andavano avanti. Ritardi su ritardi con l’esasperazione dei cittadini.

Molte le richieste di chiarimenti e modifiche da parte del Consiglio Territoriale di Partecipazione n. 3, dei residenti e dei commercianti che già, attraverso le grate di protezione del cantiere, vedevano cose che non andavano. Quelle panchine di legno sono troppo basse e troppo leggere, quei cubi bianchi lasciati qua e la oltre ad essere pericolosi sono davvero improponibili per la seduta dei nostri anziani. Non ci sono cestini per i rifiuti, c’è  una incomprensibile rastrelliera per bici (7 bici non di più!), le radici dei platani già brutalizzate durante i lavori sono lasciate senza alcuna protezione come invece inizialmente previsto, un pavimento di materiale bianco impossibile da mantenere tale e che già adesso risulta macchiato e sporco.

Per realizzare la nuova piazzetta il bando periferia aveva stabilito la cifra di 800mila euro, la gara fu vinta con un ribasso fino a 500mila euro. Le vecchie panchine di bellissimo marmo solido e funzionale non si sa che fine hanno fatto e per realizzare un progetto di questo tipo sono stati tagliati due bellissimi platani sani davanti alla chiesa. Per una piazza ritornata fruibile dopo quasi due anni di lavori si materializza lo spauracchio per le future manutenzioni necessarie e costanti, visto che questa Amministrazione Comunale dedica alle manutenzione scarsissime risorse. Incapacità e inadeguatezza all’ennesima potenza. Fatevi un giro in piazzetta del Crocifisso, dura troppo poco la soddisfazione e cresce la rabbia.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana