Piante di marijuana e hashish messicano nella casa colonica dello spaccio: arrestata coppia di giovani

I due si trovano agli arresti domiciliari

Nelle prime ore della mattina di ieri, 25 giugno, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno fatto irruzione in una casa colonica abitata da una giovane coppia anconetana dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini condotte dalla Polizia di Stato hanno permesso di capire che i due giovani, lui P.D. di 30 anni e lei M.S. di 25 anni, avevano intrapreso una fiorente attività di spaccio di marijuana e hashish, collocando la loro base logistica in una casa colonica presa in affitto e lontana dal centro urbano. I due non sono stati rintracciati facilmente perché risultava che avessero una residenza diversa da quella dell’effettivo domicilio nella casa di campagna.

Dopo i numerosi servizi di osservazione e pedinamenti, i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, Sezione Antidroga, sono riusciti a capire dove si trovasse la casa colonica e, ieri mattina, hanno effettuato una perquisizione domiciliare. Appena visti i poliziotti, nonostante fossero in borghese, la ragazza si è precipitata nel bagno per disfarsi di parte della marijuana detenuta illegalmente, gettandola nel water. Due poliziotti hanno provato a fermarla e sono rimasti feriti in seguito ad una colluttazione con la 25enne.

Nonostante il tentativo della donna di disfarsi di parte dello stupefacente gettandolo nel water, un poliziotto, prontamente intervenuto, è riuscito a recuperare oltre 30 grammi di marijuana prima che lo scarico dell’acqua si completasse. La perquisizione della struttura ha permesso, inoltre, di rinvenire e sottoporre a sequestro anche, tre piante di marijuana in altrettanti vasi separati, oltre mezzo etto di hashish messicano e due bilancini di precisione.

L’attività investigativa si è conclusa con l’arresto in flagranza dei due giovani in merito ai reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, i due sono stati messi agli arresti domiciliari nella casa colonica in attesa del giudizio direttissimo previsto per questa mattina.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS