Piano San Lazzaro, Trillini: “Nessuna fusione in vista”

Roberto Trillini, presidente Piano San Lazzaro

CALCIO – Il numero uno guarda avanti

La stagione si è praticamente conclusa ma in casa del Piano San Lazzaro si è iniziato a pensare al prossimo anno con la squadra che potrebbe anche essere ripescata in seconda categoria ma questa è una cosa che si saprà a luglio inoltrato.

Nel frattempo il presidente Roberto Trillini ha trovato il modo di salutare assieme al resto dei dirigenti la squadra a Collemarino dove si è svolto un incontro nel rispetto delle normative previste circa il contrasto alla diffusione del Covid 19. Un incontro in famiglia dove il numero uno granata ha spiegato come intenderà muoversi nei prossimi mesi il Piano San Lazzaro «In questi giorni ho sentito tante voci sul nostro conto un pò come accaduto in passato. Tengo a precisare che il Piano San Lazzaro non andrà incontro a nessun tipo di fusione. Il club è stato fondato nel 1948 e mai ha diviso il proprio destino unendosi ad altre società. Non lo ha mai fatto e non lo farà nemmeno quest’anno. Fusione a parte la dirigenza ha voluto incontrare i ragazzi che peraltro sono stati tutti confermati anche per la prossima stagione. Dopo il campionato disputato chiederemo il ripescaggio in seconda categoria. Ci potrebbero anche essere delle altre novità ma la cosa sarà resa nota nei prossimi giorni».

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia