Piano San Lazzaro chiamato al riscatto

La formazione del Piano San Lazzaro

 

Dopo il successo ottenuto all’esordio sul campo dell’Arcevia il Piano San Lazzaro è incappato in due scivoloni interni con Sa Castelfidardo e Osimo 2011. Sconfitte che in qualche maniera hanno lasciato il segno ma soprattutto hanno messo in evidenza dei cali di concentrazione e delle sbavature in chiave difensiva che hanno allarmato e non poco lo staff tecnico.

Errori pagati a caro prezzo come quelli commessi con l’Osimo 2011 sabato a Vallemiano con la formazione ospite che ha senza dubbio meritato la vittoria per quello che ha fatto vedere in mezzo al campo. E proprio su queste criticità il tecnico Mauro Mazzieri ha lavorato in settimana in vista della gara odierna in programma nel pomeriggio al campo del Coppo con il Piano San Lazzaro che sarà ospite della Nuova Sirolese: “Ci aspetta una gara difficile contro una squadra di categoria – ha commentato lo stesso Mazzieri -. Dobbiamo evitare di commettere certi errori che poi puntualmente paghiamo a caro prezzo. La Nuova Sirolese è una squadra difficile da affrontare con giocatori di categoria abituati a lottare su ogni pallone. Dopo due sconfitte consecutive potrei anche cambiare qualcosa a livello tattico pur di garantire più equilibrio in mezzo al campo”.

Piano San Lazzaro che molto probabilmente dovrà fare a meno di Mondaini e Menichini mentre Paolinelli dovrebbe essere tra i disponibili.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia