Pescara-Fermana con una grande ex: la dottoressa Spada

Cornacchini ed Emanuela Spada

SERIE C – Lo scorso anno al Recchioni si è distinta per competenze e personalità, quest’estate è approdata nella squadra della sua città

Pescara-Fermana è la partita di…Emanuela Spada. La grande ex della sfida che si giocherà all’Adriatico domani (sabato) alle 17.30 è una dottoressa. Ebbene sì, in estate la Spada è passata dalla squadra gialloblu a quella biancoazzurra, proprio lei che è abruzzese e pescarese doc. Per questo non ha potuto dire di no alla proposta arrivata dalla squadra della sua città, nonostante a Fermo la responsabile sanitaria si fosse trovata e avesse lavorato benissimo.

Il soccorso a Rossoni, trauma cranico durante Fermana-Feralpisalò dello scorso campionato

Nel momento più difficile, ossia nell’anno minato dal costante pericolo Covid, con tamponi da effettuare costantemente e allerta massima ad ogni giro di controlli, Emanuela Spada ha risposto impeccabilmente. Nella scorsa stagione sportiva la dottoressa si è infatti distinta a Fermo per competenza, per personalità e per puntualità, tanto che ogni tesserato ha speso parole al miele nei suoi confronti. I canarini, infatti, sono stati una mosca bianca del 2020-21: zero multe per aver rispettato a menadito scadenze e protocolli anticovid (una marea le società che hanno dovuto mettere mano al portafoglio…), pochissimi giocatori positivizzatisi, evitato il rischio contagio di massa che avrebbe segnato la strada per la salvezza. Merito del comportamento del gruppo, dei sacrifici economici della società e della supervisione della Spada.

Tutti hanno elogiato il suo operato, compreso quel Giovanni Cornacchini (l’ex mister della Fermana, nella foto con la dottoressa) che mentre salutava diceva: “La perdita più grande è quella di Emanuela Spada”. In estate, quando ancora c’era incertezza sulla composizione dei gironi, con il Pescara a naso proiettato verso Sud, Emanuela sperava in una soluzione diversa. Ha avuto ragione. Abruzzesi nel raggruppamento B, con la Spada che potrà riabbracciare la Fermana.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi