Pesaro Rugby, ecco Triglia

SERIE B – La seconda linea del ‘quindici’ di Nicola Mazzucato si rinforza con l’ex Mirano e Petrarca

Nove partite alla bandiera a scacchi del campionato di serie B da affrontare con un altro “alleato” che contribuisca ulteriormente a cementare la vetta della Paspa Pesaro Rugby. La seconda linea del ‘quindici’ di Nicola Mazzucato si rinforza infatti con i 194 centimetri per 110 chili di Niccolò Triglia. 27 anni, veneziano di Mirano, con esperienze di serie A e B fra Mirano (dove ha fatto tutta la trafila dalle giovanili alla seniores) e il Petrarca Padova (dove si è alternato fra la massima serie e la squadra Cadetta). Una militanza nel rugby veneto che ora si sposta a sud della dorsale adriatica, complice il “trasloco” di Triglia a Fano per legami affettivi e lavorativi: «In queste ultime settimane ho avuto l’occasione di conoscere il direttore sportivo Massimo Pozzi e abbiamo fatto presto a prendere i classici due piccioni con una fava – sorride Triglia – Il rugby è stato tutta la mia vita e non potevo chiedere di meglio di continuare ad abbinare lavoro e palla ovale in un progetto sportivo così importante». Sorride Triglia, sorride anche la Pesaro Rugby che trova quei centimetri che latitavano nella seconda linea di Mazzucato. Allenatore conterraneo del nuovo acquisto giallorosso: «Lo conoscevo solo di fama – dice Triglia – ed è stato un piacere apprezzarlo in questi primi allenamenti. Dove ho trovato un gruppo molto affiatato che mi ha offerto subito ottime impressioni. Inutile dire che è estremamente stimolante inserirsi in una squadra che sta facendo questo straordinario percorso al vertice della serie B. Cercherò di dare una mano facendo valere i miei punti di forza sullo sviluppo del gioco da rimessa laterale e touche. Fisicamente sto bene, devo solo recuperare un po’ di fiato considerando che non gioco una partita ufficiale da più di un anno». Triglia è convocabile già per la 14esima giornata di campionato che domenica 11 marzo vedrà Pesaro in trasferta a Bologna.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS