Per 20 anni accusate di sfruttamento della prostituzione: assolte 108 persone

Ancora un caso di giustizia a rallentatore: due decenni per una sentenza

Centootto persone imputate nel processo Girasole sono state assolte dalla Corte d’assise di Perugia perché il “fatto non sussiste”.
Nel marzo 2017, vale a dire 18 anni dopo le indagini della Direzione distrettuale antimafia, gli imputati erano stati rinviati a giudizio. Le accuse contestate a vario titolo riguardavano ipotesi di sfruttamento della prostituzione, riduzione in schiavitù, sequestro di persona, immigrazione clandestina, contraffazione di documenti, traffico di droga e violenza privata. Nell’ottica accusatoria la presunta organizzazione criminale gestiva il narcotraffico di cocaina dalla Colombia e alcuni night-club dell’Umbria.
Le indagini dei carabinieri del Raggruppamento operativo speciale si erano anche concentrate sul presunto traffico internazionale di clandestini dai Paesi dell’Est europeo verso Italia, Francia, Portogallo e Germania. La Corte d’assise di Perugia si è riservata il deposito delle motivazioni della sentenza entro 90 giorni. (Ansa)

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS