Pennacchioni non intende fermarsi: “I miei gol al servizio del Valdichienti”

ECCELLENZA – L’attaccante dei calzaturieri alla vigilia della sfida con il Servigliano: “Settimana difficile, la febbre mi ha fermato ma non posso saltare simile appuntamento”. Fischio d’inizio sabato alle 15.30

di Michele Raffa

Si sono sbloccati sabato insieme al loro Valdichienti Ponte nella sfida casalinga contro la Forsempronese. Ora non hanno più intenzione di fermarsi. I due acquisti più importanti del reparto offensivo dei calzaturieri, solo domenica hanno gonfiato per la prima volta la rete in campionato e di conseguenza portato in dote la prima storica vittoria in Eccellenza al Valdichienti Ponte. Parliamo di Gianluca Adami, ma anche e soprattutto di Simone Pennacchioni, attaccante classe ’92 che due anni fa in Prima categoria ha fatto faville con la Vigor Castelfidardo duellando per la palma di capocannoniere con Castellano, oggi i due sono compagni di squadra. “Meglio tardi che mai – dice Pennacchioni – Forse un pelo troppo tardi. La società ha composto una squadra molto competitiva che purtroppo ha faticato inizialmente dovendo fare i conti, non solo con un campionato assolutamente nuovo, ma anche con la sfortuna. Ora ci siamo sbloccati e la pressione del dover vincere a tutti i costi la prima gara è stata rimossa”.

Gianluca Adami, attaccante del Valdichienti

Sabato il Valdichienti Ponte giocherà nuovamente d’anticipo, ma questa volta farà visita al San Marco Servigliano, un avversario che naviga all’ultimo posto senza aver mai segnato una rete. Pennacchioni, dal canto suo, non ha vissuto una settimana idilliaca. Un attacco di febbre ha tenuto ai box il centravanti nei primi giorni della settimana. Solo ieri, nel consueto giorno di riposo concesso da mister Giandomenico, il classe ’92 ha fatto del lavoro differenziato per arrivare pronto all’appuntamento di domani. “È vero non sono stato bene, ma a una partita non posso rinunciare. Il Servigliano è una squadra esperta con un allenatore in gamba come Morreale. L’avvio di campionato non è stato dei migliori, ma la squadra non merita affatto quella classifica e questa situazione può metterci di fronte un avversario che non mollerà un centimetro per trovare il primo successo stagionale”. Una vittoria contro il San Marco per il Valdichienti significherebbe lanciarsi prepotentemente verso i piani alti della classifica.

Vorrà essere in campo a tutti i costi Pennacchioni. Come dargli torto. Per un attaccante, mettere a segno il primo gol in campionato, è linfa vitale per se stesso, così come per lo stesso Valdichienti. “Dopo la brutta stagione col Portorecanati sono voluto restare nella massima serie regionale e quando si è presentata l’opportunità dei calzaturieri, l’ho colta al volo. Obiettivo personale? Sono un attaccante e vivo per il gol. Non nascondo la voglia di raggiungere la doppia cifra. Un traguardo che possa servire a portare punti importantissimi alla squadra”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS