Pd, nessun accordo con Spazzafumo. Benigni: “Non si è parlato di poltrone”

Il segretario dell'Unione comunale del Pd, Claudio Benigni

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Fin dal principio netta contrarietà alla giunta capeggiata da Pasqualino Piunti”

Neppure l’accordo sul programma con la coalizione di Antonio Spazzafumo. Pd, Articolo Uno e Nos si sono riuniti per approfondire quanto emerso nel rendez vous tra il vertice Dem e Spazzafumo: non verranno fatti tentativi per l’intesa sul programma prima del ballottaggio.

“Nell’incontro di sabato scorso, come ho già avuto modo di dire pubblicamente, il Partito Democratico ha incassato con profondo dispiacere – afferma il segretario dell’Unione comunale del Pd, Claudio Benigni – il no della coalizione rappresentata da Antonio Spazzafumo ed Eldo Fanini rispetto all’unica richiesta, da noi fatta, di un apparentamento misurato e intelligente che avrebbe coinvolto in maniera paritaria gli esponenti delle liste facenti capo a Canducci, Bottiglieri e Angelini. L’obiettivo era di motivare tutte le liste che si sono opposte a Piunti i cui rappresentanti in alcuni casi restano fuori dall’emiciclo, per fronteggiare in maniera decisa e probabilmente vincente la corazzata del centrodestra targata Pasqualino Piunti.

Amareggiati e delusi per tale atteggiamento di chiusura, ci siamo lasciati con l’unica disponibilità a verificare all’interno della coalizione un confronto programmatico. E nel pomeriggio di sabato, si è tenuto un incontro con i nostri alleati di Articolo Uno e Nos, concordando di rinviare la verifica programmatica direttamente in Consiglio Comunale”.

Benigni tiene a precisare che con Spazzafumo non si è parlato di poltrone ai fini dell’alleanza. “Il Partito Democratico di San Benedetto non ha mai fatto proposte del genere e né le ha ricevute”.

“Possiamo comunque e già annunciare – dice ancora il segretario Dem – che seguirà un comunicato stampa congiunto della coalizione di Aurora Bottiglieri per ribadire la propria posizione che fin dal principio è stata di netta contrarietà alla giunta capeggiata da Pasqualino Piunti e di una destra preoccupante, che anche a livello nazionale ammicca ai nostalgici del fascismo, con il proliferare di episodi di intollerabile violenza – conclude Benigni – che minano la coesione sociale del nostro Paese”.

NOTIZIE DA SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana