Pazzesco Azzurra Colli, un rigore al 92′ regala il derby ai rossoblu

Festa Azzurra Colli al triplice fischio

ECCELLENZA – Da 3-0 a 3-3 ma non basta il rimontone all’Atletico Ascoli, vincono 4 a 3 i ragazzi di Amadio nonostante tutto un secondo tempo in dieci

Sette gol, un’espulsione e mille emozioni. Succede di tutto al Comunale di Colle Vaccaro e a far festa al triplice fischio è l’Azzurra Colli grazie al 4-3 inferto ai rivali dell’Atletico Ascoli. Derby deciso clamorosamente al 92′ da Polisena glaciale dagli undici metri. Una vittoria che i rossoblu stavano per gettare alle ortiche dopo esser stati avanti 3-0. L’espulsione di Leopardi ha dato nuova verve all’Atletico Ascoli che in un amen ha rimontato i tre gol di svantaggio, ma il finale è stato particolarmente crudele per la formazione di Filippini che resta bloccata all’ultimo posto in classifica con un solo punto conquistato in tre gare di campionato.

Primo tempo di fuoco per le due formazioni con il Colli meglio in avvio. Ciabuschi in girata dopo 5′ calcia al lato facendo un po’ le prove generali del gol. Dopo un iniziale sbandamento, l’Atletico Ascoli al 14′ si fa vedere con Giovannini che semina il panico e calciando di destro trova la prodigiosa risposta di Camaioni. Al 21′ però è vantaggio Colli: da angolo sinistro cross sul primo palo per Polisena che di punta insacca sul primo palo con grande anticipo. La squadra di Amadio si gasa e trova il raddoppio dieci minuti più tardi. Trama deliziosa sulla sinistra con Polisena e Vallorani, cross basso in area piccola e tap-in vincente di Ciabuschi che insacca per il 2-0.

Nella ripresa subito episodio decisivo. Al 3′ doppio giallo per Leopardi che finisce sotto la doccia e lascia i padroni di casa in dieci. Il Colli però, nonostante l’inferiorità nuerica, cala il tris: dormita generale della difesa ospite e Polisena becca solo a centro area Giorgio bravo ad insaccare. Tutto questo all’8′, ma un minuto dopo Fabi Cannella calcia dal limite trovando la sfortunata deviazione in rete di Alfonsi che accorcia le distanze per l’Atletico Ascoli. Gragnoli decisivo al 16′ di una partita pazzesca. Tiro dal limite deviato che termina in rete alla sinistra del portiere casalingo. È tutto riaperto a Colli ma l’uomo della provvidenza è ancora Gragnoli che al 23′, liberato in area di rigore, calcia ancora in diagonale battendo Camaioni. Al 33′ ancora Polisena ha una grande occasione di incrociare con il destro ma Di Nardo si distende e fa il miracolo. Il portiere ospite però fa la frittata al 92′ stendendo Rango in area ed è penalty per il Colli. I rigoristi Ciabuschi e Leopardi sono out, va Polisena che spiazza di Nardo. Ultimi istanti di sofferenza e triplice fischio con esplosione di gioia da parte dell’Azzurra Colli che vince una partita pazzesca.

Il tabellino

ATLETICO AZZURRA COLLI – ATLETICO ASCOLI 4-3

ATLETICO AZZURRA COLLI: Camaioni, Leopardi, Vallorani, Stangoni, Sosi, Alfonsi (38’st Rango) , Polito (12’ Gagliardi) , Fiscaletti (17’st Fazzini), Ciabuschi (12’st Ferrari), Giorgio, Polisena. All: Peppino Amadio.
A disp: Carfagna, Ferrari, Toscani, Rango, Albertini, Fazzini, Gagliardi, Stipa, De Luca

ATLETICO ASCOLI: Di Nardo, Nicolosi (1’st Vallorani), Fabi Cannella, Gabrielli, Filipponi, Natalini, Ciarmela (1’st Gragnoli), Santoni (39’st Mattei), Filiaggi, Giovannini (33’st Mariani), Mariani Gibellieri (1’st Nociaro). All: Stefano Filippini
A disp: Albertini, Calvaresi, Vallorani, Felicetti, Mattei, Marini, Nociaro, Mariani, Gragnoli

Arbitro: Abdelali Sabbouh di Fermo

Reti: 21’pt Polisena (AAC), 33’pt Ciabuschi (AAC), 8’st Giorgio (AAC), 10’st Alfonsi aut. (AA), 16’st Gragnoli (AA) 23’st Gragnoli (AA), 48’st Polisena rig. (AAC)

Ammoniti: 9’pt Polisena (AAC), 15’pt Mariani Gibellieri (AA), 17’pt Leopardi (AAC), 43’pt Nicolosi (AA), 4’st Leopardi (AAC), 35’st Nociaro (AA)

Espulsi: 4’st Leopardi (AAC)

Recupero: pt 1’, st 4’

Angoli: 6-4