Pattuisce una prestazione con una prostituta, ma poi la rapina: 32enne in manette

Pattuisce online un incontro di natura sessuale, e aggredisce e rapina la escort: arrestato dalla Polizia di Pescara un giovane 32enne di Ortona (Chieti). I poliziotti della Squadra Volante erano intervenuti ieri in viale Marconi dopo una segnalazione arrivata al 113 per una aggressione ai danni di una donna poi soccorsa in strada, ancora in lacrime, mentre l’aggressore è stato poco dopo prontamente fermato all’interno di un’abitazione privata. I poliziotti hanno ricostruito la vicenda accertando che la giovane donna, italiana, di professione escort, era stata contattata online, tramite un social, dal ragazzo con il quale aveva pattuito una prestazione sessuale da consumare in un appartamento di Pescara.
Dopo il pagamento anticipato della somma pattuita ed a prestazione consumata, il ragazzo ha però aggredito la giovane donna procurandole lesioni guaribili in sette giorni e le ha ripreso con la forza i soldi che le aveva consegnato in precedenza, rinvenuti dai poliziotti addosso al giovane.

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia