Patrizi e Proesmans di altra categoria, Ganci sublime e decisivo

Luca Patrizi, uno dei leader Osimana

Le pagelle dell’Osimana dopo il successo odierno

CHIODINI 6: Ordinaria amministrazione. Locali poco pericolosi, lui sempre attento.

MICUCCI 6.5: Sciupa un gol clamoroso a inizio gara. Per il resto prova buona e di sostanza.

FAROTTI 6.5: Si difende bene. Combattivo al punto giusto. Ascolta i consigli dei compagni più esperti.

CALVIGIONI 6.5: Buona prova la sua in mediana. Corre e lotta, si fa trovare sempre pronto.

PATRIZI 7: Tra i migliori dei suoi. Decisivo in due circostanze: una volta nel primo tempo e un’altra nella ripresa. Per il resto non rischia quasi mai nulla ed è sempre preciso.

LABRIOLA 6.5: Come il compagno di reparto. Sono la coppia di centrali più forte del girone e settimana dopo settimana lo ricordano, in campo, agli avversari.

PROESMANS 7: Non c’entra niente con la categoria. Corre a velocità doppia rispetto agli avversari. Fortissimo è dire poco.

Buonaventura

BAMBOZZI 6: Un po’ in ombra. Si vede poco, forse anche atleticamente è un po’ indietro.

(dal 59’ CAVEZZI) 6: Ingresso positivo. Non eccelle ma non si fa ricordare per gravi errori.

BUONAVENTURA 6.5: Mezzo voto in meno per un’ammonizione banale. Per il resto ha piedi raffinati, anche se qualche volta cincischia troppo. Nel complesso prova più che sufficiente.

GANCI 7: Ha giocato in serie A e oggi ha messo a segno il suo primo gol in Promozione. Tecnicamente è il più forte di tutti, ha l’età ma ancora fa la differenza. Bravissimo a farsi trovare pronto nell’occasione del gol.

ANDREUCCI 6.5: Giovane di belle speranze che vicino a due giocatori importanti disputa una prova positiva.

59’ PASQUINI 7: Ingresso decisivo. Suo l’assist del gol. E’ una sorta di titolare in panchina. Giocatore valido su cui poter fare affidamento.

MOBILI 7: L’Osimana ha diversi singoli sopra la media ma soprattutto è una squadra. Chiude il girone di andata con 9 punti di vantaggio sulla seconda e subisce solo 9 reti. Per adesso un autentico capolavoro. E la mano del mister c’è tutta.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia