Parcheggiatore abusivo recidivo: denunciato un 30enne senegalese

I controlli dei Carabinieri a Senigallia, Marzocca e Montemarciano

I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno svolto un mirato servizo di controllo del territorio, per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e le violazioni al codice della strada. I comuni interessati sono stati Senigallia, compresa la frazione di Marzocca, e Montemarciano.

 

Durante l’attività sono state identificate 87 persone, di cui 9 stranieri, regolari sul territorio nazionale, e sono stati controllati 41 veicoli. I militari hanno effettuato attività di controllo presso le aree di spaccio di sostanze stupefacenti, le stazioni ferroviarie e presso tre strutture recettive, dove non hanno riscontrato irregolarità.

Una persona rintracciata in strada è stata contravvenzionata per manifesta ubriachezza. Sono state elevate 11 contravvenzioni al Codice della Strada, di cui una per guida in stato di ebbrezza alcolica. Inoltre, è stato eseguito un servizio specifico finalizzato a contrastare la presenza dei parcheggiatori abusivi.

Il fenomeno interessa principalmente il centro di Senigallia e, in particolare, le aree di parcheggio dell’Ospedale Civile. Proprio in quella zona, nel pomeriggio di ieri (24 settembre) i Carabinieri di Marzocca hanno identificato un soggetto di nazionalità senegalese, 30 anni, che era già stato controllato, identificato quale parcheggiatore abusivo e multato, lo scorso mese di giugno, dai Carabinieri di Senigallia, per la violazione prevista dall’art. art. 7 co. 15 bis del Codice della Strada.

Il trentenne, recidivo nella violazione, è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

Questo è stato solo l’ultimo dei controlli operati dai carabinieri di Senigallia nell’anno in corso, in relazione al fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Infatti da gennaio sono stati già otto i soggetti contravvenzionati, mentre altri due sono stati denunciati per la recidiva. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS