Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Paraciclismo, il fabrianese Farroni si laurea campione del mondo

img
Giorgio Farroni è campione del mondo nella categoria MT1

MONDIALI DI CORRIDONIA – Il talento dell’Anthropos conquista la maglia iridata sia a cronometro che su strada nella categoria MT1, nella MC1 terzo posto per Masini nella prova contro il tempo

Ottimi i risultati per i portacolori dell’Anthropos alla Coppa del Mondo di Paraciclismo che si è svolta nel weekend a Corridonia. Il fabrianese Giorgio Farroni, Campione del Mondo in carica, ha confermato i suoi altissimi livelli di competitività grazie al mix di capacità ed esperienza nell’adattarsi a circuiti nuovi, andando a sfoderare due prestazioni importanti. L’atleta è salito in cattedra sia nella prova a cronometro che in quella su strada centrando in entrambe il gradino più alto del podio nella categoria MT1. Bravo e sfortunato nella categoria MC1 il bresciano Giancarlo Masini, medaglia di bronzo alle ultime Paralimpiadi di Rio. Il tesserato dell’Anthropos venerdì nella prova a cronometro si è piazzato al terzo posto, mentre domenica mattina nella prova su strada, complice una foratura che ne ha impedito il ricongiungimento al gruppo, si è piazzato ottavo. Il prossimo appuntamento per i ciclisti dell’Anthropos sarà ai Campionati Italiani in programma nei giorni 22 e 23 giugno a Bassano del Grappa che, oltre a Giorgio e Giancarlo, vedranno presente anche Stefano Stacchiotti di Filottrano, terzo corridore del sodalizio civitanovese. Soddisfatto per i risultati conseguiti ai Mondiali di Corridonia il numero uno dell’Anthropos Nelio Piermattei: “Sin dall’avvio del progetto, lo scorso dicembre, sapevo che questo percorso che ci avrebbe portato soddisfazioni. Infatti i nostri ciclisti sono Campioni veri che mettono l’anima negli allenamenti quotidiani per essere pronti in occasione delle gare e nel corso degli impegni agonistici. I tesserati sono altrettanto bravi a gestire i momenti e le difficoltà. Questi risultati confermano ancora una volta come lo sport consenta, con dedizione e sacrificio, di superare le difficoltà delle proprie limitazioni fisiche e non”.

Giancarlo Masini durante la prova su strada
Giorgio Farroni sul gradino più alto del podio
Giorgio Farroni durante la gara



  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content