Pantone sfida il caro vecchio Potenza Picena: primo derby in maglia Trodica

Marco Pantone, decisivo oggi

PROMOZIONE – L’esperto attaccante biancazzurro è l’uomo più atteso

Sarà clima rovente al San Francesco per Trodica-Potenza Picena (fischio d’inizio domani alle ore 15), un derby ambito e sentito da due realtà che al momento lottano per accaparrarsi un posto in zona playoff. Se per i biancazzurri il campionato è in linea con le aspettative, per la formazione potentina sta andando anche oltre con la stessa società che continua a mantenere un profilo basso nonostante i 31 collezionati fino a questo momento.

E’ un derby anche di incroci, tanti ce ne sono stati nel corso della storia del calcio con calciatori che prima hanno indossato una maglia per poi vestire quella dell’acerrima rivale. In questo caso non può non venire in mente Marco Pantone, ex Potenza Picena (per ben tre volte) e che ora si ritrova a viverlo per la prima volta con la casa biancazzurra del Trodica. ”Particolare? A Potenza Picena ho vissuto stagioni straordinarie, ma ormai a questa età quasi non ci si pensa più, si riescono a gestire bene le emozioni. Nel paese è già da due o tre settimane che non si fa altro che parlare di questa partita, sappiamo bene quanto ci tengono i nostri tifosi e noi non vorremmo deluderli. Sono stati anche intelligenti perché in settimana non ci hanno messo mai pressione, abbiamo lavorato in maniera tranquilla e poi domani si vedrà”. 

Pantone all’andata non c’era, al primo giorno utile di dicembre è diventato un nuovo giocatore del Trodica, società che ha rivoluzionato gran parte della rosa con diversi addii di spessore ma allo stesso tempo non si è fatta trovare impreparata tanto che è risalita per reclamare un ruolo da protagonista fino alla fine. “Senza troppi giri di parole, posso dire che sono arrivato in una squadra forte. Potevamo fare di più? Alla fine uno ha i punti che si merita e se siamo lì un motivo ci sarà. Non era semplice amalgamare subito un gruppo noi, ma lo spogliatoio fin da subito si è unito e i risultati parlano chiaro, ora però vogliamo continuare. La vittoria di Monturano è stata importante come lo sono e saranno tutte. Vedere il Potenza Picena così in alto mi sorprende il giusto, la squara è guidata da un bravo allenatore che sa come gestire un gruppo, conosce bene la piazza e il campionato, poi meriti anche alla società che ha saputo puntellare la rosa in maniera mirata”. 

Al Trodica però mancano un po’ i gol di Pantone, anche se l’ultimo e decisivo risale solo a due settimane fa: “Beh se pensiamo alle ultime stagioni sì (lo scorso anno capocannoniere del campionato con 25 gol al Portorecanati ndr) non mi aspettavo tutta questa difficoltà ma fa parte del calcio. La professionalità e il bene per la squadra vengono prima di tutto. Anche se le ultime due partite sono partito in panchina ho sempre dato tutto e così sarà”. Parole che Pantone utilizza per caricare se stesso e tutto l’ambiente trodicense, chissà non sia di buon auspicio per regalarsi e regalare ai tifosi un gol pesante in vista del derby.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS