Pannitteri più altri dieci, finalmente Bolsius-Frediani: Riolfo non sbaglia nulla

PAGELLE FERMANA – Il siciliano classe ’99 protagonista del sacco del Del Conero. Impresa bellissima

di Lorenzo Attorresi

Ginestra 7.5: alla sua età l’80% degli uomini il sabato sera se ne sta sul divano mentre le mogli tentano di convincerli ad andare al centro commerciale. Non Paolone Ginestra, lui è ancora in campo per parare. Sembra una gara “semplice”, ma nella ripresa arriva una pioggia di tiri da fuori. Apre l’ombrellone e li respinge tutti.

Alagna 7.5: che partita per l’ex Primavera dell’Ascoli. Anticipa, sgroppa in avanti, dà respiro alla manovra. Bene, bene, bene. Perfetto da braccino della difesa a tre.

Blondett 6: gara positiva, macchiata in parte dalla strattonata a Rolfini in occasione del rigore. Prima e dopo, concreto e risolutivo.

Sperotto 6.5: martedì sera aveva giocato uno spezzone con un antidolorifico. Il giorno dopo nemmeno camminava. Al Del Conero, però, gioca e lo fa con puntualità e attaccamento ad una maglia che indossa per il quinto campionato.

Mordini 7: nel 3-4-2-1 si piazza largo a destra, lui che è un mancino. Forzatura di Riolfo? Verrebbe da dire… “genialata”. Perchè quando viene dentro al campo sul suo piede è semplicemente devastante. Mai visto un Mordini così decisivo, innesca Bolsius sull’azione dell’1-0, si accentra e tira. Solo il palo gli nega il gol.

Mbaye 6.5: ex Matelica che fa una discreta figura di fronte al suo vecchio tecnico Colavitto. Sbaglia qualcosina ma è giustificato vista la grande mole di lavoro nella zona nevralgica.

Graziano 7.5: mamma mia che partita. Il biondo gioca a tutto campo, segue i tagli delle mezzali avversarie fino alla linea di fondo, ma non perde mai la lucidità e completa una marea di passaggi chiave. Fondamentale. Graziano in versione “Cornacchini”.

Rodio 6.5: c’è voluto un po’ per vederlo titolare, ma adesso non esce più e dimostra costantemente il perchè. Corre come un forsennato, ottimo elemento per viaggiare a tutta fascia.

Pannitteri 8: Orazio e poi altri dieci. Sempre scritto, sempre detto, sempre sostenuto su queste colonne senza timore di smentita. Oltre ad essere ispirato – come sempre – stavolta è pure decisivo. Freddo di fronte ad Avella per l’1-0, “Alberto Tomba style” prima dell’assist a Frediani. Mamma mia, che giocatore.
Bugaro (35’st) 6: c’era una volta un anconetano ex Matelica che giocava al Del Conero con la Fermana. No, nessuna barzelletta. Ogni partita che passa dimostra sempre di più di poterci stare. Buon innesto.

L’esultanza dell’ex Marco Frediani

Bolsius 7: Din “Don” Dan. Suonate le campane, Don Bolsius c’è. Finalmente l’olandese. In down dopo il gol in rovesciata all’esordio con la Viterbese, sparito dai radar, riappare nella serata più bella. Ispira il gol del vantaggio, quando ha la palla dà l’impressione di essere sempre pericoloso. Le piroette le lascia a casa. In borsa si porta il tiro che aveva mostrato in precampionato.

Frediani (20’st) 7: il classico gol dell’ex. Una liberazione in quel che fu il suo stadio. Parte dalla panca, entra e realizza la rete del sorpasso chiudendo di prima con il destro l’iniziativa di Pannitteri. Vai Marcolino.

Cognigni 6.5: a proposito di ex Ancona, chissà quante emozioni avrà provato nel rimetter piede al Del Conero. Nello stadio in cui rischiò di metter fine alla sua carriera, il capitano – in assenza di Urbinati – contribuisce a far risorgere la Fermana. Assist d’oro per Pannitteri. Uomo imprescindibile.
Nepi (35’st) 6: entra con il giusto piglio, quel paio di panche consecutive gli hanno fatto bene.

Riolfo (all) 7: stavolta congela trequartista e regista. Ciak, si gira: Giancarlo da San Remo è il produttore di una impresa storica. Mai la Fermana aveva vinto ad Ancona. Lo fa non sbagliando una mossa, via libera al 3-4-2-1 e prestazione incredibile dei suoi, pur senza Urbinati, Rossoni e i soliti Scrosta, Boateng, De Pascalis, con Marchi solo in panchina. Zero profondità all’Ancona Matelica, tante idee per far male e qualche giocatore psicologicamente recuperato.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia