Pamela Mastropietro, parla lo zio: “E’ giusto che la gente veda i risultati di un’immigrazione incontrollata”

“Siamo noi i matti ad aver deciso di pubblicare una foto del suo corpo martoriato o è criminale chi l’ha ridotta in quel modo?”

Lo scorso 26 luglio nel gruppo Facebook “La voce di Pamela Mastropietro” è apparsa una foto che ritrae, accuratamente offuscata, una parte del cadavere della giovane uccisa a Macerata (leggi il nostro articolo). A postare quella foto è stato Marco Valerio Verni, lo zio avvocato di Pamela che rappresenta anche legalmente la famiglia. In un’intervista a Fanpage spiega i motivi del post.

“Non vogliamo che diminuisca l’attenzione sui terribili fatti accaduti a Pamela. Inoltre, tanti fautori dell’immigrazione “a prescindere” si affrettano a pubblicare le più svariate fotografie (soprattutto di persone affogate in mare) per rafforzare le loro affermazioni. Ebbene, è anche giusto, allora, che la gente veda anche il resto: ossia, la diabolicità a cui un’immigrazione incontrollata possa portare. Le assicuro che la foto pubblicata, ed oscurata per la gran parte, è una delle meno cruente e diaboliche. Vorrei ricordare che la Direzione Investigativa Antimafia nel suo rapporto riguardante la propria attività svolta ed i risultati conseguiti nel secondo semestre del 2018, pubblicato recentemente, ha sottolineato lo stretto connubio tra immigrazione irregolare e presenza, sul nostro territorio, di organizzazioni criminali straniere, mafia nigeriana in primis. Una mafia tra le peggiori al mondo”. L’intervista prosegue con una denuncia alla mafia nigeriana.

Questa mattina sul suo profilo Facebook l’avvocato Marco Valerio Verni ha invitato tutti a riflettere: “Siamo noi i matti ad aver deciso di pubblicare una foto del corpo martoriato di #Pamela (la testa DECAPITATA, anche se oscurata per la gran parte), o è criminale chi l’ha ridotta in quel modo (disarticolata chirurgicamente, scuoiata, scarnificata, esanguata, asportata di tutti gli organi interni, lavata con la candeggina, messa in due trolley e lasciata sul ciglio domina strada? E, con lui, chi ha permesso e permette l’immigrazione irregolare, che è strettamente collegata alla presenza ed alla crescita, sul nostro territorio, di organizzazioni criminali straniere,mafia nigeriana in primis? Magari, la prossima volta, pubblicheremo la cassa toracica completamente scarnificata. Chissà. Istigazione all’odio razziale? Ma non scherziamo. L’odio e la violenza sono da condannare.

Qui si tratta di un serio e drammatico invito a riflettere: accogliere si, ma solo chi ne ha veramente bisogno e, una volta qui, accetta di integrarsi, rispettando le nostre regole, la nostra cultura, le nostre tradizioni. Anche perché – e lo dico ai benpensanti – i i primi ad essere vittima, di quella che è una vera e propria TRATTA DI ESSERI UMANI, sono gli stessi immigrati irregolari, se non ve ne siete accorti o fate finta di non farlo, perché ci dovete guadagnare sopra”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS