“Palme in piazza del Redentore: potatura programmata”, Gaetani ammonisce Core

Potatura palme in piazza del Redentore

Il consigliere delegato ai quartieri: “E’ finito il tempo in cui i presidenti si muovevano per conto loro”

“La potatura delle palme in piazza del Redentore non è merito del presidente del quartiere Porto d’Ascoli Centro, Elio Core“, sbotta il consigliere comunale con delega ai quartieri Stefano Gaetani.

“L’intervento era già stato programmato dall’assessorato che fa riferimento a Tonino Capriotti in collaborazione con il dirigente e il direttore di servizio già da alcuni mesi. Si è dovuto aspettare un po’ di tempo poiché nei mesi scorsi era stato effettuato il trattamento antiparassitario per il punteruolo rosso”. Gaetani interviene dopo avere letto sui social un post in cui Core ringraziava il funzionario comunale per avere programmato l’operazione a seguito del sollecito del comitato di quartiere.

Tuona Gaetani: “Ritengo alquanto fuorviante far credere che funzionari e operatori del comune si muovano a seconda del presidente di turno che vada a reclamare qualcosa. Oltre che fuorviante, quanto scritto in maniera autoreferenziale dal presidente Core, lo ritengo anche irrispettoso degli altri presidenti dei comitati di quartiere che si attengono a regole ben precise già comunicate dall’amministrazione che mi pregio di rappresentare in occasione di un incontro avvenuto poco dopo il nostro insediamento”.

Gaetani programmerà una riunione con i nuovi presidenti insieme alle consigliere delegate Elena Piunti e Barbara De Ascaniis. “I nuovi presidenti appena eletti, una volta ricevuta comunicazione dagli uffici preposti, verranno convocati in comune e saranno resi edotti dei metodi sopra menzionati. Sicuro che il dovuto chiarimento non sia  oggetto di polemica, rinnovo la mia disponibilità a qualsiasi confronto costruttivo per il bene della nostra città e dei nostri concittadini”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana