Pallavolo Macerata-Admo: binomio vincente

Con lo stop delle attività sportive, gli atleti biancorossi hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con uno dei partner della società, l’Admo (Associazione Donatori Midollo Osseo) di Macerata. Una Onlus riconosciuta e iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato. Questo incontro a distanza, grazie ad una video-chiamata collettiva che ha riunito giocatori e referenti dell’Admo, è servito per parlare della donazione di midollo osseo e di come promuovere il messaggio ai più giovani.

“È stata l’occasione per riconfermare la Menghi Pallavolo Macerata come sponsor etico dell’ADMO”, racconta Eleonora Salvatori, Responsabile della Sede Operativa di Macerata. “Ci ha fatto piacere riscontare tanto entusiasmo da parte degli atleti, lo stesso che abbiamo sempre trovato nella dirigenza della Menghi Pallavolo Macerata. Una video-conferenza con la squadra è stata una buona alternativa per continuare a comunicare, ora che siamo impossibilitati a spostarci”.

I giocatori conoscevano le vostre attività o è stata la prima volta? “Diversi avevano avuto modo di conoscerci, tramite ADMO di altre città, per alcuni invece è stata proprio l’occasione di confrontarsi con la nostra realtà. Ci hanno fatto tante domande su come funziona il percorso di donazione, e a questo proposito abbiamo portato con noi le testimonianze di chi l’ha vissuto in prima persona. Sono esperienze anche forti, ma aiutano a far comprendere meglio l’importanza della donazione”. Da dove nasce l’idea di questi incontri? “Fanno parte di una serie di iniziative che stiamo portando avanti all’interno del progetto “Sportivi fino al midollo”, nato a Macerata. Perché appunto crediamo che gli atleti siano il veicolo perfetto per promuovere il nostro messaggio, avvicinare le persone alla donazione, con particolare attenzione ai ragazzi”.

Leggi anche…..

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia