Pagnanini e le finali stregate: “Grande rammarico ma che spettacolo sugli spalti, Potenza Picena risponde alla grande”

I tifosi del Potenza Picena

PROMOZIONE, COPPA ITALIA – Il Ds giallorosso fa il punto in casa giallorossa dopo l’amara sconfitta contro la Vigor Castelfidardo

“C’è grande rammarico per come è arrivata questa sconfitta, praticamente in pieno recupero. Una vera beffa, un gol che brucia e fa male. Ancora una volta una finale persa. L’ennesima negli ultimi dieci anni tra coppa e playoff. E’ una maledizione”. Con un pizzico di sconforto addosso, legittimo, il Ds Marco Pagnanini commenta l’amara sconfitta in finale di Coppa Italia Promozione del suo Potenza Picena.

Marco Pagnanini

“Sapevamo che affrontavamo una squadra con un organico più forte di noi, ma per come si era messa la gara l’epilogo più giusto sarebbero stati i calci di rigore. Forse avremmo anche perso, ma perdere con un gol a tempo scaduto fa ancora più male”. Se l’amarezza è ancora tanta, Pagnanini può consolidarsi di una certezza: il popolo potentino c’è. “Il ringraziamento più grande va proprio ai nostri tifosi. Erano oltre 400 a sostenerci, in un mercoledì sera a Villa San Filippo, cantando dal primo all’ultimo minuto. Vorrei ringraziarli a uno a uno. Questa è una grande testimonianza: Potenza Picena in queste situazione risponde sempre alla grande e merita altri palcoscenici”.

Pagnanini però intende subito voltare pagina. “Accettiamo il verdetto del campo, facciamo i complimenti alla Vigor ma ripartiamo in campionato. Ci restano poche partite, abbiamo bisogno di qualche altro punticino per metterci al sicuro e poi inizieremo a pensare già al prossimo anno.

 

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia