Pagliari, nessuna svolta: squadra lenta e senza ritmo, Mistura ingenuo

Enrico Mistura

PAGELLE MACERATESE-URBANIA – Minnozzi sale a quota 3, il difensore commette fallo da rigore. Nunez ingabbiato, è 1-1

Maceratese

GAGLIARDINI 6: Rispetto alla settimana scorsa dove era stato decisivo con quattro-cinque interventi provvidenziali passa un pomeriggio relativamente tranquillo dove non deve mai sporcarsi i guantoni. Non ha colpe sulla rete subita

IULITTI 6,5: Svolge ottimamente entrambi le fasi il terzino destro biancorosso. Spesso accompagna l’azione della sua squadra e proprio da un suo traversone basso nasce il rigore del vantaggio

LUCIANI 6: Presidia con attenzione e diligenza la sua fascia di appartenenza senza correre mai grandi pericoli. Viene lasciato negli spogliatoi all’intervallo complice anche l’ammonizione rimediata(1 st CIRULLI 6: Dopo un inizio non proprio felice dove commette tre falli nell’arco di pochi minuti che gli costano il cartellino giallo cresce alla distanza rendendosi pericoloso con due conclusioni dalla distanza che impegnano severamente Urbietis soprattutto quella nel primo minuto di recupero)

STRANO 6,5: Solita prova di grande solidità per il capitano biancorosso che è attento e concentrato concedendo il minimo sindacale a Nunez e soci. A due minuti dal 90′ trova la rete del due a uno ma viene vanificato tutto dal direttore di gara che ravvisa un suo fallo su Urbietis

SENSI 6,5: Anche per lui prova simile al suo compagno di reparto. È sempre attento e ordinato nelle chiusure e negli interventi sbagliando poco o nulla. Qualche imprecisione in fase di impostazione soprattutto nel primo tempo dove ci prova con dei lanci lunghi a cercare gli avanti biancorossi ma senza grandi esiti

PAGLIARI.GIORGIO 6,5: Ritorna dal primo minuto dopo la squalifica che lo aveva costretto a saltare la gara contro l’Urbino. È il faro del centrocampo della Maceratese dove è lui a dettare i tempi e le geometrie della manovra della sua squadra. Prezioso anche in fase di non possesso nel fare da schermo davanti la difesa

TORTELLI 6,5: Mette in campo come al solito grande agonismo e dinamismo in entrambi le fasi. È sia prezioso in fase difensiva nel recuperare diversi palloni ma anche presente in fase di costruzione dove si dimostra sempre lucido nella gestione del pallone

GOMIS 6,5: Anche oggi è uno dei più propositivi nelle file dei biancorossi. Si guadagna il rigore dell’uno a zero prendendo bene il tempo a Mistura in area di rigore. Per il resto fa il suo in mezzo al campo dove gestisce la palla sempre con grande ordine e pulizia

DI.RUOCCO 5,5: Inizia bene la partita dove guadagna qualche fallo che dà la possibilità ai suoi di sfruttare qualche punizione da buona posizione. Poi però si spegne alla distanza vedendosi poco e non riuscendo mai a rendersi pericoloso dalle parti di Urbietis(32 st DAMIANO sv)

D’ERCOLE 5: Anche oggi prova deludente per l’evanescente esterno biancorosso che è la brutta copia del giocatore decisivo e brillante ammirato nella scorsa stagione. Non riesce mai a saltare l’uomo e a trovare lo spunto per rendersi pericoloso. Viene lasciato negli spogliatoi all’intervallo(1 st MARTEDÌ 6: Svolge il suo compito in fase difensiva senza strafare eccessivamente)

MINNOZZI 7: Trasforma il rigore dell’illusorio vantaggio con grande freddezza salendo a quota tre in campionato. Per il resto di palloni giocabili ne vede davvero pochi anche se quando ha la possibilità di rendersi pericoloso lo fa come nel secondo tempo dove trova la giusta coordinazione di prima intenzione al volo sul cross di Iulitti sbattendo però contro un attento Urbietis (32 st MASSEI sv)

All. PAGLIARI.DINO 5,5: La Maceratese non riesce a dare una svolta alla propria e deludente stagione, inanellando il terzo pareggio consecutivo che fa scivolare i biancorossi alle soglie della zona playout. La sua squadra anche oggi lenta e senza ritmo in fase di costruzione ,dopo aver sbloccato il punteggio nella prima frazione come successo altre volte in stagione (vedi Chiesanuova) si limita troppo a gestire non trovando il raddoppio e alla fine viene punita su l’unica vera occasione del secondo tempo creata dall’Urbania e nonostante il forcing finale e la rete del nuovo vantaggio annullata a Strano al triplice fischio, i biancorossi si devono accontentare di un’altro deludente pareggio che lascia grande amarezza. Ora si apre una settimana calda e delicata in casa Maceratese che porterà al derbissimo contro la Civitanovese capolista che rappresenta forse per la Rata l’ultima spiaggia per poter cambiare le sorti di una stagione fin qui al di sotto delle aspettative di inizio stagione.

****

Urbania

URBIETIS 6,5: Dopo un primo tempo tutto sommato tranquillo nella ripresa viene chiamato in causa sulla conclusione di Cirulli e sulla girata di Minnozzi dove risponde presente. Si esalta in pieno recupero sulla conclusione dalla distanza di Cirulli dove con un grande riflesso riesce ad alzare la sfera sopra la traversa evitando così la capitolazione ai suoi

ALUIGI 6: Presidia con attenzione e diligenza la sua fascia di appartenenza non rinunciando ad affacciarsi anche in avanti come nel primo tempo

SALVI 6: Anche lui come Aluigi sull’altra fascia controlla con attenzione e ordine la sua zona di competenza limitando al minimo i pericoli(27 st SEMA 6: Svolge il compito affidatogli in fase difensiva)

DAL.COMPARE 7: Trova la rete del pareggio  a cinque minuti dal termine sfruttando al meglio il cross di Nouri trovandosi al posto giusto al momento giusto. Per il resto disputa una buona prova dove risulta attento e concentrato per tutto l’arco dei novanta minuti concedendo il minimo sindacale ai suoi avversari anche se nel primo tempo già ammonito rischia il secondo cartellino giallo ma il direttore di gara lo grazia.

MISTURA 6,5: Mezzo voto in meno perché è ingenuo in occasione del rigore dove atterra Gomis che lo aveva anticipato sul tempo. Per il resto anche lui come il suo compagno di reparto è sempre attento e ordinato negli interventi e nelle chiusure anche dal punto di vista del gioco areeo

MARENGO 5: Si vede davvero poco in mezzo al campo il centrocampista dei durantini che fa fatica a imporsi vendendo sovrastato sia fisicamente che tecnicamente dal centrocampo della Maceratese. Poco lucido anche nella gestione del pallone dove sbaglia qualcosa di troppo (25 st PASZYNSKI 5,5: Non si vede mai non riuscendo a incidere nella gara)

CARNESECCHI 5: Anche lui come i suoi compagni fa fatica a emergere contro Tortelli e soci che non gli fanno mai vedere la palla. Ci prova con qualche incursione in area di rigore ma senza grandi esiti

CATANI 5: Fa fatica a entrare nel vivo del match il capitano dell’Urbania che apparte qualche discesa sull’out di destra nella prima frazione non riesce mai a rendersi pericoloso

NOURI 6,5: Mezzo voto in più per il cross pennellato con cui serve Dal.Compare che ringrazia e fa uno a uno. Per il resto disputa una prova di grande applicazione e sacrificio soprattutto in fase di ripiegamento anche se quando parte palla al piede nel secondo tempo dà sempre la sensazione di essere insidioso con la sua velocità e imprevedibilità nell’uno contro uno

ZINGARETTI 6: Si accende a fiammate l’esterno offensivo dei durantini che svaria molto su tutto il fronte offensivo non dando mai grandi punti di riferimento. Prezioso anche in fase difensiva dove ripiega spesso all’indietro per aiutare i suoi compagni(10 st CANTUCCI 6: Porta nuova linfa nel reparto offensivo mostrando una buona gamba e spesso in velocità crea qualche grattacapo alla difesa locale nel finale di match soprattutto quando parte in contropiede nell’ultimo minuto di recupero dove mette dentro un cross sul quale Paszynski non arriva per poco all’appuntamento con la rete)

NUNEZ 5: Viene ingabbiato bene nella morsa da Strano e Sensi che non gli condendo davvero nulla anche dal punto di vista del gioco aereo. Non riesce mai a concludere verso lo specchio della porta. Giornata no(42 st GIOVANELLI sv)

All.OMICCIOLI 6: L’Urbania, dopo due sconfitte consecutive fuori casa torna a fare punti lontano dal proprio catino, centrando il secondo risultato utile consecutivo dopo la vittoria contro il Monturano Campiglione che permette ai durantini di rimanere in classifica sopra alla Maceratese e di tenere lontano la zona playout. La sua squadra.dopo essere andata in svantaggio nella prima frazione, nella ripresa i durantini non si perdono di morale gettandosi nella metà campo della Maceratese e a cinque minuti dal quarantacinquesimo sfruttano al meglio l’unica vera grande occasione del secondo tempo, trovando il pareggio. Ora testa al prossimo impegno che vedrà l’Urbania affrontare tra le mura l’Urbino nel derby tutto della provincia di Pesaro.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS