Padre e figlio muoiono in un incidente sull’A14: addio a Michele e Giovanni

Sconvolta un’intera comunità

Nel tragico incidente avvenuto ieri mattina (19 giugno) lungo l’A14 hanno perso la vita padre e figlio, Michele (57 anni) e Giovanni Ascione (32 anni), entrambi napoletani ma residenti da molti anni a Fano; sono morti sul colpo, dopo essere volati via dall’auto precipitando sull’asfalto.

Stavano andando a lavorare a Senigallia e mentre percorrevano l’autostrada a bordo della loro Lancia Y, in corsia sud, all’altezza di Marotta, per cause da accertare, una Toyota Yaris guidata da una ragazza li avrebbe violentemente urtati facendoli cappottare più volte nella corsia di marcia. Nella Lancia Y c’era anche un collaboratore (30 anni) delle due vittime rimasto gravemente ferito. Quest’ultimo e la ragazza sono stati trasportati in codice rosso all’ospedale regionale di Torrette; sono in prognosi riservata.
Nell’impatto è stata coinvolta anche un’altra macchina, fortunatamente tutti i passeggeri ne sono usciti illesi.

Michele e Giovanni erano proprietari di un’impresa artigiana e lavoravano nel campo della nautica. Vivevano a Bellocchi di Fano con la loro famiglia. Il 32enne lascia nel dolore la moglie e due figli piccoli. L’intera comunità è sconvolta dalla drammatica perdita di padre e figlio.

Sono ancora in corso le indagini per determinare la dinamica dello schianto. La data dei funerali è da stabilire.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia