Ovuli di droga nell’intestino: pusher nigeriano fermato sul bus diretto a Macerata

L’uomo è stato bloccato dai poliziotti della Squadra Mobile di Ancona

I poliziotti della Squadra Mobile di Ancona, Sezione Criminalità Organizzata, hanno arrestato un altro spacciatore nigeriano mentre si accingeva a salire a bordo di autobus di linea diretto a Macerata. Con sé, non aveva nessun bagaglio, ma in realtà un bel bottino lo trasportava: ovuli di sostanza stupefacente del tipo eroina e cocaina all’interno dell’intestino.

L’uomo, domenica mattina, è stato seguito per molte ore fino alla fermata del pullman dagli agenti in borghese che, questa volta, lo hanno fermato poco dopo essere salito sul mezzo. Successivamente il giovane nigeriano è stato portato in ospedale dove è stato sottoposto ad una Tac che ha dato esito positivo.

Dopo la deiezione dello stupefacente, 4 ovuli del peso totale di 5 grammi circa, avvenuta lunedì mattina, lo straniero è stato portato in stato di arresto in Tribunale per il processo direttissimo e la successiva convalida. A seguito di un patteggiamento è stato condannato ad una pena di 8 mesi.

A seguire, vista l’irregolarità dell’indagato sul territorio nazionale, il Questore di Ancona ha provveduto ad emettere un decreto di espulsione a suo carico. Attualmente il cittadino nigeriano si trova nel centro di accoglienza di Cosenza in attesa di un volo di rimpatrio.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia