Osimana verso Barbara, Garcia: “Basta perdere punti, ora risaliamo”

PROMOZIONE A – Il centrocampista giallorosso presenta la trasferta di sabato: “Sarà dura, ma una squadra come noi deve fare sempre risultato”. Fischio d’inizio alle 14.30

di Michele Raffa

Arriva da cinque risultati utili consecutivi l’Osimana, frutto di due vittorie con a segno quattro reti e tre pareggi a reti bianche, l’ultimo in ordine cronologico proprio nell’ultima sfida casalinga contro il Villa San Martino. Dopo il cambio d’allenatore, la strada intrapresa sembra essere quella giusta e a confermarlo è lo stesso Pablo Garcia, cervello del centrocampo giallorosso: “Quello conquistato sabato – dice Garcia – posso definirlo un buon punto conquistato contro un’ottima squadra, nonostante ci sia un pizzico di rammarico per le due nitide occasioni da rete sfumate da Dell’Aquila e Pasquini. Ora stiamo bene e non possiamo più permetterci di perdere punti preziosi. La classifica è corta ed è il momento di risalire”.

Garcia e compagni devono iniziarlo a fare fin da subito. Il funambolo giallorosso, dopo due stagioni al Portorecanati culminate con una vittoria del campionato e una retrocessione dall’Eccellenza, sa bene qual è la chiave che possa garantire il successo finale. La Biagio Nazzaro, dopo un breve periodo di adattamento iniziale, ha iniziato a carburare conquistando la quarta vittoria consecutiva piazzandosi al primo posto. Quel gradino più alto che è molto ambito dall’Osimana, le stesse proiezioni davano il sodalizio di patron Campanelli come il favorito numero uno. E se una diretta rivale ha iniziato a correre sul serio, i senzatesta non possono essere da meno e sabato al Comunale di Barbara, con fischio d’inizio alle 14.30, per gli uomini di Leonardi l’imperativo sarà uno solo. “La classifica vede i gialloblu al penultimo posto, ma non meritano quel piazzamento. Giocare in casa loro è sempre difficile, ma noi siamo obbligati a fare risultato, ce lo impone il piazzamento e soprattutto la nostra forza di squadra. Da inizio anno scendiamo in campo col favore dei pronostici e le squadre ci affrontano gettando il cuore oltre l’ostacolo, sacrificandosi in circostanze in cui normalmente farebbero a meno. A centrocampo questa cosa l’ho notata molto e spesso sono costretto a cercare alternative per trovare la giocata giusta. Questa cosa ci inorgoglisce, ora sta a noi dimostrare il reale valore come collettivo”.

Sabato l’Osimana troverà un Barbara orfana di Lorenzo Cardinali squalificato, un’assenza pesante a centrocampo per i gialloblu e chissà se Garcia e soci ne sapranno approfittare.

 

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS