Osimana, Giacco: “La vittoria con Cantiano ha rasserenato l’ambiente”

PROMOZIONE – Il ds giallorosso: “Ci giochiamo il campionato con Vigor Castelfidardo e Portuali, fondamentale battere la Fermignanese”

L’Osimana in casa supera per 4 a 0 il Cantiano e riesce a mantenere 6 punti di vantaggio sulla Vigor Castelfidardo, corsara sul campo della Fermignanese e ben 10 sui Portuali che passano a Sassoferrato ma che hanno una gara in meno. Vittoria salutare quella ottenuta dall’Osimana con la formazione di Mobili che era reduce dalla sconfitta rimediata a Filottrano.

Una gara a senso unico con il ds dell’Osimana, Giovanni Giacco, che non esita a fare i complimenti alla squadra: “Avendo qualche anno sulle spalle nei campi da calcio ne ho viste di tutti i colori a cominciare da squadre di bassa classifica se non già retrocesse che hanno mandato all’aria obiettivi di formazioni più titolate. Noi venivamo dalla sconfitta di Filottrano e contro il Cantiano nonostante la posizione di classifica della formazione ospite la squadra si è mossa bene, è sempre rimasta sul pezzo e soprattutto non ha sottovalutato lo stesso Cantiano. Per sbloccare il risultato ci sono voluti diversi minuti, poi la gara si è aperta ed abbiamo messo al sicuro il risultato segnando altre reti”.

Quanto è importante questo successo per l’Osimana e soprattutto, come giudica quello che sta accadendo nella zona alta della classifica? “Il vantaggio sulla Vigor Castelfidardo e i Portuali è rimasto inalterato ma non dobbiamo dimenticare che i dorici hanno una gara in meno. L’impresa di giornata spetta alla Vigor che ha vinto sul campo della Fermignanese, squadra distante 10 punti dai noi e che affronteremo sabato al Diana. Solo vincendo contro di noi potrebbero rientrare nel discorso promozione diretta in Eccellenza, ma nel caso in cui riuscissimo a portare a casa questa vittoria la lotta rimarrebbe con i Portuali e con la stessa Vigor Castelfidardo ma tutto dipenderà poi dai risultati degli altri campi. La vittoria con il Cantiano ha rasserenato l’ambiente ma la cosa più importante è stata la prestazione offerta dalla squadra”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS